Shooting mancato?

Kendall Jenner citata in giudizio da Liu Jo

Covermedia

5.8.2021 - 10:28

Kendall Jenner

La supermodella statunitense avrebbe disertato uno dei due shooting concordati con la maison italiana.

Covermedia

5.8.2021 - 10:28

Liu Jo trascina in tribunale Kendall Jenner.

La supermodella statunitense pare abbia disertato uno dei due shooting concordati con la maison italiana.

L’indossatrice avrebbe dovuto prendere parte alle campagne per la collezione Primavera/Estate e Autunno/Inverno 2020: quest’ultima venne posticipata durante i primi mesi dello scorso anno a causa dell’emergenza sanitaria.

Come riporta TMZ, Liu Jo aveva accettato di versare nella casse della Jenner ben 1.5 milioni di dollari (1.2 milioni di euro) per entrambi i servizi fotografici. La top model ha partecipato alla prima sessione nel febbraio 2020, ricevendo la prima tranche di 1.3 milioni di dollari (circa 1 milione di euro).

Il secondo shooting, che era stato programmato nelle settimane in cui dilagavano contagi e vittime del Covid-19, fu rinviato all’autunno del 2020, ma Kendall «ha rifiutato tutte le proposte di Liu Jo per arrivare a un compromesso».

La casa di moda è giunta alla conclusione che Kendall non voglia adempiere ai suoi obblighi contrattuali e, per tale ragione, chiede alla sorella di Kim Kardashian un risarcimento da 1.8 milioni di dollari (1.5 milioni di euro).

I legali della Jenner, di contro, sostengono che lo staff di Liu Jo non stia collaborando e che la loro assistita abbia più volte provato a portare a termine i suoi impegni.

Un rappresentate della Society Management ha dichiarato a TMZ: «Questa denuncia non ha senso. La Society Management, in rappresentanza della Sig.ra Kendall Jenner, ha più volte offerto a Liu Jo delle date e delle location alternative per rispettare un accordo, che è stato rinviato forzatamente a causa della pandemia».

Sempre secondo TMZ, Kendall si sarebbe già detta disponibile a onorare i suoi impegni.

Covermedia