Kim Kardashian

Kim Kardashian: in lacrime per il body-shaming durante la gravidanza

Covermedia

13.8.2021 - 11:11

Kim Kardashian

I continui paragoni con la duchessa di Cambridge Kate hanno neutralizzato l’autostima della socialite.

Covermedia

13.8.2021 - 11:11

La prima dolce attesa di Kim Kardashian non è stata facile.

Durante la gravidanza, infatti, la star del reality è stata spesso e volentieri vittima di body-shaming da parte dei media, a causa di cui è arrivata addirittura ad odiare se stessa.

«È stato davvero, davvero pazzesco», racconta la Kardashian a Kristen Bell e Monica Padman, nel podcast We Are Supported By. «Mi paragonavano sempre a Kate Middleton, e dicevano: «Kate è un fuscello, Kim è una balena». È stato orribile, non ci potevo credere, davvero. Oggi magari non succederebbe, ma all’epoca ha davvero ucciso la mia autostima… me ne stavo a casa a piangere tutto il giorno».

Kim e la duchessa di Cambridge sono state in dolce attesa nello stesso periodo, nel 2013. Dall’unione tra la socialite e il rapper Kanye West è nata North, mentre Kate e William erano in attesa del piccolo George.

In quel periodo Kim ha ricevuto il sostegno della sua metà, da cui ora è separata.

«Sono arrivata a un punto in cui, forse perché stavo con Kanye da dieci anni e lui è una persona a cui non interessa nulla di piacere agli altri… questo mi ha insegnato tanto, in modo positivo, e ho iniziato a vivere nel momento», ha detto la 40enne. «Mi ha insegnato ad essere più sicura di me e a non interessarmi troppo di ciò che pensano le altre persone».

Kim e Kanye hanno chiesto il divorzio lo scorso febbraio, dopo quasi 7 anni di matrimonio.

Covermedia