Konchalovskij, Shoah non è tema abusato

ANSA

21.1.2018 - 19:48

ANSA

In sala Paradise, vincitore del Leone d'Argento al Lido

ROMA, 21 GEN - "La Shoah non è un tema abusato. L'ho riproposta perché non la ricorda più nessuno, come nessuno ricorda Mussolini. La gente va su Internet per scoprire queste cose. Il problema della perdita della memoria è davvero serio come ha scritto anche il vostro Umberto Eco in 'Lettera a mio figlio'''. Così alla 73/a edizione del Festival di Venezia il regista russo Andrei Konchalovskij racconta 'Paradise', film vincitore del Leone d'argento e in sala dal 25 gennaio con Ripley's Home Video. Il film racconta, in uno splendido bianco e nero, la storia di tre destini e delle loro coscienze post mortem, ovvero quello di Olga (Yuliya Vysotskaya) , aristocratica russa e membro della Resistenza francese, Jules (Philippe Duquesne), commissario collaborazionista francese, e Helmut (Christian Clauss), ufficiale tedesco delle SS, che si intrecciano inevitabilmente durante la guerra fin dentro i campi di concentramento.

Tornare alla home page

ANSA