La «maledizione dei Kennedy» colpisce ancora...

AllTheContent

7.4.2020

Maeve Kennedy McKean durante una cerimonia, il 12 dicembre 2018, a New York.
Keystone

Jackie Kennedy credeva ci fosse una maledizione ad aleggiare sulla sua famiglia… e, incredibilmente, una nuova tragedia ha colpito ancora una volta il clan dei Kennedy. La nipote di JFK e suo figlio sono infatti scomparsi giovedì 2 aprile nel corso di un’uscita in canoa. Le ricerche disperate dei due hanno portato nelle scorse ore al drammatico ritrovamento sott’acqua del cadavere di Maeve Kennedy. Nessuna traccia invece del figlio, il piccolo Gideon, che i soccorritori stanno ancora cercando, anche se ormai con flebili speranze.

La sera di venerdì 3 aprile la famiglia Kennedy aveva dichiarato che la ricerca di Maeve Kennedy Townsend McKean, 40 anni, e di suo figlio Gideon, 8 anni, si era trasformata in una missione di recupero dei corpi. La madre e il figlio erano scomparsi giovedì mentre andavano in canoa nella baia di Chesapeake, vicino Annapolis, nel Maryland. Maeve Kennedy Townsend McKean è la nipote di John Fitzgerald Kennedy e la figlia di Kathleen Kennedy Townsend, ex luogotenente e governatrice del Maryland.

«Le possibilità che siano sopravvissuti sono estremamente deboli. È chiaro che Maeve e Gideon sono morti», così concludeva il marito, David McKean, in un messaggio postato la notte della scomparsa dei due su Facebook.

Il ritrovamento di Maeve

Nelle scorse ore, si è diffusa la notizia del tragico ritrovamento del cadavere di Maeve sott’acqua, a circa tre chilometri dalla casa della madre, il punto di partenza di questo viaggio senza ritorno. Si cerca ancora il piccolo Gideon, anche se le speranze di ritrovarlo vivo si assottigliano ogni minuto che passa.

Jackie Kennedy non ha mai smesso di credere, fino alla sua morte, che la famiglia Kennedy fosse maledetta. Tra decessi tragici e drammi personali, ecco una retrospettiva dei dolori della famiglia che ha segnato gli Stati Uniti d’America.

Tragici decessi

Nel 1999, il piccolo aereo di John F. Kennedy Junior si schianta al largo del Massachusetts, uccidendo il figlio di JFK, sua moglie, Carolyn Bessette Kennedy, e la cognata Lauren Bessette. L'incidente è stato imputato a JFK Jr, che pilotava l’aereo di notte pur avendo conseguito il brevetto soltanto da pochi giorni.

Trentacinque anni prima, nel 1964, Ted Kennedy, il fratello di JFK, sopravvive a un incidente aereo in cui muoiono due persone, anche se lo schianto gli procura diverse fratture della colonna vertebrale.

Visualizza questo post su Instagram

🖤

Un post condiviso da John + Carolyn 🦋 (@bessettekennedy) in data:

Nel 1944, durante la Seconda Guerra mondiale, il fratello maggiore del presidente Kennedy, Joe Kennedy Jr, muore a 29 anni in una collisione aerea, dopo essersi arruolato come volontario per guidare una pericolosa missione segreta di bombardamento nella Francia occupata dai nazisti.

Quattro anni dopo la morte di Joe Jr, ennesima tragedia in volo: un incidente aereo toglie la vita alla sorella del presidente Kennedy, Kathleen Kennedy, soprannominata «Kick». La giovane muore in Francia con altre tre persone a causa dello schianto del loro piccolo aereo durante una tempesta. Kathleen aveva solo 28 anni.

Cinque anni dopo l’assassinio di JFK a Dallas, suo fratello, il senatore Robert Francis Kennedy viene ucciso pochi minuti dopo aver pronunciato il discorso seguente alla sua vittoria alle primarie democratiche, nel 1968. Aveva 46 anni.

David Kennedy, uno degli undici figli di Ethel e Robert F. Kennedy, muore nel 1984 in un hotel di Palm Beach, in Florida, dopo un’overdose. Aveva 28 anni. Aveva assistito all’assassinio di suo padre in diretta televisiva quando era bambino e non era mai riuscito a superare la morte violenta del genitore.

Un altro figlio di Robert F. Kennedy, Michael Kennedy, muore in un incidente sugli sci ad Aspen, in Colorado, alla vigilia del capodanno 1998. L’uomo, padre di tre figli, aveva 39 anni.

Visualizza questo post su Instagram

Little Caroline and Jack are so cute 💗

Un post condiviso da @ __thekennedys__ in data:

Nel 2011, Kara Anne Kennedy Allen, figlia di Ted Kennedy, muore in seguito a una crisi cardiaca in un club di fitness di Washington, dopo il suo allenamento quotidiano. Aveva 51 anni. Nel 2012, Mary Kathleen Kennedy, moglie di Robert Junior, si suicida. Si batteva da tempo contro l’alcolismo e la tossicodipendenza. Aveva 52 anni.

Saoirse Kennedy Hill, figlia unica 22enne della figlia di Bobby Kennedy, Courtney Kennedy Hill, muore il primo agosto 2019 per un’overdose. Non era la prima della famiglia ad essere impegnata contro la tossicodipendenza o i problemi di salute mentale.

Drammi e affari giudiziari

La famiglia per lungo tempo ha dipinto la sorella del Presidente Kennedy, Rosemary Kennedy, come «intellettualmente ritardata». Nella speranza di migliorare la sua vita, il patriarca della famiglia Kennedy, Joseph P. Kennedy, ha autorizzato i medici ad asportare una parte del cervello di Rosemary nel 1941, una procedura relativamente nuova, conosciuta sotto il nome di lobotomia prefrontale. Invece di salvare Rosemary, l’intervento l’ha lasciata handicappata mentalmente e fisicamente, e la donna è stata internata fino alla sua morte nel 2005, all’età di 86 anni.

Nel 1963, il presidente Kennedy e la first lady Jacqueline Kennedy annunciano la nascita del loro terzo bambino, Patrick. Il piccolo, che pesa un po’ meno di un chilo, nasce con circa sei settimane di anticipo. Ha difficoltà respiratorie per via di un’insufficienza polmonare. Il bambino sopravvive per meno di due giorni e viene sepolto nella cappella familiare al cimitero nazionale di Arlington, vicino Washington.

Nel luglio 1969, l’auto di Ted Kennedy precipita da un ponte sull’isola di Chappaquiddick, causando la morte per annegamento della sua passeggera 28enne, Mary Jo Kopechne.

La famiglia Kennedy è stata colpita anche da diversi casi di cancro. Nel 1973, il figlio 12enne di Ted Kennedy, Edward Jr., perde una gamba a causa di un cancro alle ossa. Nel 2009, invece, suo padre muore nella sua personale battaglia contro il cancro.

Nello stesso anno, Joseph P. Kennedy II è alla guida di una Jeep che si ribalta. In seguito all’incidente, la passeggera Pam Kelley rimane paralizzata, mentre suo fratello David A. Kennedy è ferito.

Nel 1991, Ted Kennedy è costretto a testimoniare riguardo un weekend di bagordi a Palm Beach, in Florida, insieme al nipote, William Kennedy Smith. Smith è stato accusato di aver violentato una donna che lui e il senatore avevano incontrato in un locale notturno.

Michael Skakel, nipote della vedova di Robert F. Kennedy, Ethel Kennedy, viene condannato nel 2002 per aver picchiato a morte la sua vicina, Martha Moxley, durante una crisi di gelosia nel 1975. Entrambi avevano 15 anni al momento dell’omicidio ed erano vicini di casa a Greenwich, in Connecticut.

A casa dei Kennedy, le foto di famiglia

Tornare alla home page