Lea Michele: licenziata da HelloFresh dopo le accuse di bullismo

CoverMedia

3.6.2020 - 13:13

Nel weekend, l’ex co-star di «Glee» Samantha Ware ha accusato l’attrice di averle reso la vita un inferno sul set della nota serie tv.

Bufera su Lea Michele. Dopo le accuse di bullismo dell’ex co-star di «Glee» Samantha Ware, l’attrice è stata licenziata da Hellofresh, società internazionale di kit per la ristorazione, in cui rivestiva il ruolo di testimonial.

«HelloFresh non tollera nessuna forma di razzismo o discriminazione», si legge in una nota dell’azienda. «Siamo delusi e amareggiati nell’apprendere le recenti affermazioni sul conto di Lea Michele. È un argomento che trattiamo con estrema serietà e, per tale ragione, abbiamo deciso di interrompere la nostra partnership con Lea Michele. La decisione avrà effetto immediato».

Samantha Ware ha sollevato il polverone nel weekend, accusando Lea di averla bullizzata sul set della nota serie tv.

Nel commentare un post della Michele a sostegno del movimento #BlackLivesMatter, Samantha ha scritto: «Ricordi quando hai reso il mio primo show televisivo un inferno?!?! Perché io non lo dimenticherò mai. Credo che tu abbia detto a tutti che se avessi avuto l’opportunità, avresti ca*ato nella mia parrucca! insieme alle altre micro aggressioni traumatiche che hanno messo a repentaglio la mia carriera a Hollywood».

Lea, che è in attesa del suo primo bebè con il marito Zandy Reich, non ha ancora commentato ufficialmente la controversia.

La Ware, 28, ha interpretato la studentessa Jane Hayward nell’ultima stagione di «Glee», mentre Lea ha indossato i panni di Rachel Berry in tutte e sei le stagioni del teen drama.

Tornare alla home page

CoverMedia