Leah Remini contro Scientology: «Mi hanno nascosto la morte di mio padre»

CoverMedia

24.9.2019 - 11:12

2019 Creative Arts Emmy Awards Featuring: Leah Remini Where: Los Angeles, California, United States When: 15 Sep 2019 Credit: FayesVision/WENN.com
Source: FayesVision/WENN.com

L’attrice accusa l’organizzazione di non averla informata della morte del genitore, avvenuta diverse settimane fa.

Leah Remini attacca duramente Scientology per averla tenuto all’oscuro della morte del padre, un adepto del credo.

L’attrice, che ha lasciato l’organizzazione nel 2013, criticando senza sconti il loro modus operandi, si è sfogata su Instagram, dopo aver appreso da uno sconosciuto che il genitore sia venuto a mancare diverse settimane fa.

«Non avevamo idea che fosse morto il mese scorso - ha scritto -. Non eravamo a conoscenza del fatto che fosse tanto malato da morire. C’è stato il funerale e nessuno di noi è stato informato. Non abbiamo potuto dirgli addio. Non ha avuto la possibilità di chiedere perdono per i suoi peccati, per i suoi fallimenti e ferite, per diventare un uomo migliore al cospetto nostro, che, nonostante tutto, gli volevamo bene».

«(…) Io e mio padre abbiamo avuto un rapporto conflittuale, ma poi lo perdonavo sempre grazie all’infinito amore e alla speranza di una figlia», ha aggiunto.

Per Leah, Scientology è colpevole di aver diviso la sua famiglia e di aver distrutto il suo rapporto con il padre.

«Sono arrabbiata perché l’ultimo capitolo del nostro rapporto è stato dettato da Scientology - ha scritto furente -. Scientology ha usato mio padre come una pedina contro di me e gli ha sottratto anche l’ultima briciola di affetto che poteva nutrire nei miei confronti».

«Io e le mie sorelle non perdoneremo mai Scientology per averci privato dell’ultima possibilità di salutare nostro padre e dirgli: “Ci dispiace, ti vogliamo bene”».

Tornare alla home page

CoverMedia