Musica

Leona Lewis contro Michael Costello: «Mi ha bullizzata»

Covermedia

16.6.2021 - 11:11

Leona Lewis

La cantante accusa il designer di body shaming, riferendosi a un fashion show benefico risalente al 2014.

Covermedia

16.6.2021 - 11:11

Leona Lewis accusa Michael Costello di averla bullizzata, in occasione di un fashion show benefico.

La cantante ha preso la palla al balzo per attaccare il designer, dopo che quest’ultimo si è sfogato sui social contro Chrissy Teigen, accusandola di atti di bullismo talmente gravi, tanto da aver meditato persino il suicidio.

La modella se l’era presa con Costello per via di alcuni tweet razzisti; a sua difesa il designer ha spiegato di essere stato vittima di un ex dipendente «scontento» e che i tweet fossero semplicemente dei fake.

La vicenda sembrava essersi risolta dopo una dichiarazione pubblica di Chrissy, che in un recente post si è scusata per alcuni suoi comportamenti sui social, riferendosi agli «orribili tweet» inviati alla star dei reality Courtney Stodden.

A riaprire la vicenda è stata Leona, che, in una lettera aperta pubblicata su Instagram Stories, ha ricordato lo «spiacevole» incontro avuto con Costello nel 2014, in occasione di un evento a New York.

«Quando ho provato quegli abiti ero super imbarazzata e a disagio poiché il vestito era di una taglia campione ed era chiaro che lui/la sua squadra non volessero cambiarlo per adattarlo a me», ha tuonato la Lewis. «Sono stata colta di sorpresa perché mi era stato detto settimane prima che avrebbero lavorato appositamente per me su quel vestito. Alla prova d’abito successiva, la sera prima dello show, senza nessuna spiegazione, Michael non si è presentato. Non voleva più vestirmi, facendomi capire che non avevo il tipo di corpo richiesto per quello show».

Dopo l’esperienza con Costello, la star di «Bleeding Love» ha avuto a lungo dei problemi di autostima e accettazione del proprio corpo.

«Ero imbarazzata e ferita perché non avevo il corpo tipico di una modella. Non mi era stato permesso di sfilare con i suoi abiti. Dovetti inventare delle scuse e fu una totale umiliazione. Quell’esperienza ha lasciato in me profonde insicurezze e ho dovuto lavorare duramente su me stessa per tornare ad amare il mio corpo», ha aggiunto la cantante.

E infine: «Gli auguro amore e guarigione. Sono sicura che questo messaggio lo coglierà di sorpresa perché non gli ho mai detto come mi ha fatto sentire».

«Il bullismo si manifesta in diverse forme. Noi abbiamo bisogno di amore, di accettazione e di perdono: nessuno è perfetto».

Costello non ha ancora commentato le ultime dichiarazioni della Lewis.

Covermedia