Lo Zurich Film Festival festeggia il ritorno del cinema d'autore

zm, ats

19.8.2021 - 12:42

Christian Jungen, directeur artistique du Zurich Film Festival, parle lors d'une conference de presse du 16eme Zurich Film Festival le jeudi 10 septembre 2020 au chalet de Claude Nobs a Caux. (KEYSTONE/Jean-Christophe Bott))
Il direttore artistico del festival Christian Jungen
KEYSTONE

La 17esima edizione dello Zurich Film Festival (ZFF), che si terrà dal 23 settembre al 3 ottobre, ha annunciato le prime selezioni per Gala Premiere. Fra queste «The French Dispatch» del regista americano Wes Anderson e la prima mondiale della commedia tedesca «Es ist nur eine Phase, Hase» di Florian Gallenberger.

zm, ats

19.8.2021 - 12:42

«Quest'anno festeggiamo il grande ritorno del cinema d'autore», afferma il direttore artistico del festival Christian Jungen, citato in una nota odierna. La sezione Gala Premiere presenta film d'autore di alta qualità per un vasto pubblico.

Il film d'arte «The French Dispatch», per esempio, racconta la storia di un gruppo di autori eccentrici che riportano sulla rivista omonima storie di assassini di quadri o cetriolini avvelenati. Questo omaggio al giornalismo, con star come Bill Murray e Tilda Swinton sarà il film di chiusura del festival.

Oltre a «Es ist nur eine Phase, Hase», una commedia sulla rottura di una relazione, anche il dramma austriaco «Klammer – Chasing the Line» di Andreas Schmied verrà proiettato in anteprima mondiale. Questo film si concentra sulle Olimpiadi invernali di Innsbruck del 1976 con lo sciatore austriaco Franz Klammer come nuovo antagonista del detentore del titolo Bernhard Russi.

Il programma completo del 17esimo Zurich Film Festival verrà annunciato il 9 settembre.

zm, ats