Maria De Filippi minacciata: arriva la Digos

CoverMedia

1.12.2017 - 14:11

Covermedia

In seguito all’introduzione del Trono Gay, la conduttrice di Uomini e Donne ha ricevuto numerose minacce e ora chiede aiuto alla DIGOS.

Maria De Filippi si è rivolta alla DIGOS.

Da quando la conduttrice ha introdotto una variazione sul format di Uomini e Donne che prevede l’introduzione del Trono Gay, si è infatti vista recapitare numerose minacce anonime piuttosto inquietanti: motivo per cui la 55enne ha chiesto l’intervento della Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali.

«Sono contenta del percorso fatto da Alex Migliorini, un ragazzo d’altri tempi. Si è presentato ai provini con i genitori. Siamo già alla ricerca di un nuovo tronista gay, bisogna fare molta attenzione perché siamo molto esposti. Mi sono dovuta rivolgere alla DIGOS per denunciare minacce anonime», ha dichiarato Maria De Filippi a Oggi.

La conduttrice ha sempre avuto lo stesso approccio alle storie d’amore, che fossero etero o omosessuali: concetto espresso più di una volta anche prima che partisse il discusso Trono Gay.

«Non ho capito questo clamore, nel senso che ho già raccontato a C’è Posta Per Te tante storie omosessuali! Quando iniziano ad arrivare una serie di richieste di un certo tipo, di sorprese da fidanzato a fidanzato, devi prenderne atto. Punto».

Tornare alla home page

CoverMedia