Televisione

Maria De Filippi: «Non mi sento potente e non mi ci sono mai sentita»

CoverMedia

22.11.2019 - 13:10

La conduttrice di «C’è posta per te» e «Amici» rivela di non essere immune al fallimento: «Arriveranno altri flop, in passato li ho fatti e li ho pagati».

Per il pubblico, Maria De Filippi è sinonimo di una tv di successo.

Da quando è sbarcata sul piccolo schermo con la sua prima edizione di Amici la conduttrice milanese è sempre stata in vetta allo share dei programmi Mediaset, accaparrandosi così il nomignolo di Queen Mary.

Tuttavia, mantenere vivo l’interesse dell'audience e la presa sui dati Auditel è decisamente sfiancante.

«L’ansia nasce quando mi attribuiscono necessariamente il dato di ascolto alto. Rivendico la libertà di sbagliare, sbaglierò tante volte e ho sbagliato tante volte. Non è l’ansia dello sbaglio ma quello che comporta quell’errore. Io l’ansia del bollettino Auditel delle 10 l’ho imparata presto, non solo per me ma perché ho una azienda dove lavorano 300 persone», rivela Maria De Filippi nella sua intervista a FQ Magazine.

Nessuna clemenza per i suoi passi falsi

Anche il titolo di cui l’ha investita il pubblico non è un onore facile da gestire.

«Mi irrigidisco perché so cosa comporta, perché ogni passo falso che faccio non viene preso con clemenza - chiosa Maria -. Arriveranno altri flop, in passato li ho fatti e li ho pagati. A volte uno se li dimentica ma io non me li dimentico».

Per molti la 57enne di Milano è fra i nomi più potenti della televisione, rumor che la De Filippi smentisce.

«È l’immaginario che c’è intorno che ti attribuisce questo, io sinceramente non mi sento potente e non mi ci sono mai sentita».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia