Maria Grazia Cucinotta e il suo produttore cinese donano 100mila mascherine all’Italia

CoverMedia

11.4.2020 - 13:10

Source: Covermedia

Dopo lunghe traversie e grazie all’aiuto della Croce Rossa Italiana, l’attrice siciliana e Fang Li sono riusciti a ottenere le mascherine chirurgiche da distribuire negli ospedali italiani.

Per donare il suo contributo all’Italia contro il Coronavirus, Maria Grazia Cucinotta si è unita al suo produttore cinese, Fang Li.

Superate lunghe traversie e grazie all’aiuto della Croce Rossa Italiana, l’attrice siciliana e il 67enne di Chengdu, sono infine riusciti a ottenere le mascherine chirurgiche da distribuire negli ospedali italiani.

«Dopo un primo carico, purtroppo rimasto bloccato e poi sparito alle frontiere, con il mio produttore cinese e con l'aiuto della Croce Rossa finalmente siamo riusciti a far arrivare in Italia 100.000 mascherine professionali per infermieri e medici», racconta Maria Grazia Cucinotta all’Adnkronos.

Il carico di solidarietà è stato organizzato dalla Cina con l’aiuto di Feng Li attraverso la sua casa di produzione Lauren Production.

«Quando anche in Italia sono scoppiati i primi focolai di Coronavirus, Fang Li, si è subito messo in contatto con me perché voleva fare qualcosa per aiutarci. Allora gli ho detto che avevamo bisogno di mascherine professionali per il personale medico e paramedico, in prima linea nella lotta al virus. Così lui si è attivato velocemente ma ha spedito un primo carico che si è “perso” nelle frontiere europee e non voglio dire in quale Paese tanto non servirebbe a nulla - aggiunge con rammarico la Cucinotta -. Ma non ci siamo persi d'animo e abbiamo fatto partire un secondo carico che questa volta, grazie all'aiuto della Croce Rossa, è riuscito ad arrivare a destinazione».

Tornare alla home page

CoverMedia