Marracash sulla collaborazione con Mahmood: «Era predestinata dai fan»

CoverMedia

5.11.2019 - 13:14

Source: Covermedia

Da sempre il rapper di origine siciliana viene interrogato per le sue fattezze esotiche, che spesso lo accomunano al vincitore degli MTV EMAs 2019.

Pochi giorni fa è uscito «Persona», il nuovo album di Marracash con nove intensi featuring in cui il cantante ha diviso e veicolato la sua forte personalità.

A comporre il mosaico sono Coez, Cosmo, Guè Pequeno, Luchè, Madame, Massimo Pericolo, Sfera Ebbasta, tha Supreme e Mahmood.

Molte delle collaborazioni sono nate in seguito a rapporti di amicizia o introduzioni lavorative, mentre col vincitore degli MTV EMAs 2019 è stato un po’ il destino.

«Io e Alessandro un po’ ci assomigliamo. Da quando è diventato popolarissimo dopo Sanremo, la gente non fa che scriverci che siamo uguali», racconta Marracash a Leggo.

«Meme su meme. Per me non è una cosa nuova. È dai tempi del primo Ronaldo (il fenomeno) che non appena sale alla ribalta qualcuno con carnagione scura e capelli corti mi dicono che sia uguale a me. Calciatori, attori, cantanti, a quanto pare sono pieno di sosia. Forse è un po’ come con gli orientali: scuri, rasati e con le labbra carnose siamo tutti simili per gli italiani - commenta il rapper - . Alla fine ci siamo conosciuti, ci siamo parlati e abbiamo fatto musica assieme».

Tornare alla home page

CoverMedia