Texas

Matthew McConaughey: «Non mi candido a governatore del Texas»

Covermedia

30.11.2021 - 09:30

Matthew Mcconaughey
Matthew Mcconaughey

L’attore annuncia la sua decisione dopo avere accarezzato l’idea di scendere in politica in prima persona.

Covermedia

30.11.2021 - 09:30

Matthew McConaughey non si candiderà come prossimo governatore del Texas.

Nel corso degli ultimi due anni, l’attore 52enne – che veniva dato favorito nei sondaggi -, aveva accarezzato l’idea di scendere in politica. Tuttavia, con un video su Twitter, ha annunciato la sua volontà di continuare a dedicarsi al cinema e alla sua famiglia.

«Da semplice bambino nato nella cittadina di Uvalde, in Texas, non mi era mai venuto in mente che un giorno sarei stato considerato per la leadership politica. Ma è un percorso che scelgo di non intraprendere in questo momento», ha dichiarato il Premio Oscar.

Matthew si è poi soffermato su tutto ciò che è riuscito ad apprendere della politica, in questi anni in cui ha studiato i problemi e le profonde divisioni interne.

«Ho imparato che la libertà comporta responsabilità e che i grandi leader servono», ha aggiunto. «Che si tratti di un politico, un amministratore delegato, un quarterback di spicco, una madre, un padre, un marito, una moglie, un fratello, un amico, un mentore o un insegnante, guidiamo servendoci l'un dell'altro. Che cos'è il servizio? Il servizio sta assumendo responsabilità oggi, così possiamo avere più libertà domani. Il servizio è fare la scelta migliore per te e per me».

Pur non scendendo in prima persona in politica, Matthew intende sostenere imprenditori, aziende e fondazioni che creano «percorsi per il successo delle persone» e «hanno la missione di servire e costruire fiducia generando anche prosperità».

Secondo gli ultimi sondaggi, ora il favorito è il repubblicano Greg Abbott, che punta al terzo mandato.

Covermedia