Spettacolo

Meghan Markle accusata di bullismo: il produttore di «Suits» prende le sue difese

Covermedia

5.3.2021 - 09:33

Meghan Markle

Jon Cowan si è schierato in difesa della moglie del principe Harry: «Merita il beneficio del dubbio».

Covermedia

5.3.2021 - 09:33

L'ex produttore di «Suits» ha difeso Meghan Markle, accusata di bullismo nei confronti di alcuni dipendenti dello staff reale quando ancora risiedeva a Buckingham Palace.

A sganciare la bomba è stato il Times, secondo cui i funzionari della residenza reale della regina Elisabetta II hanno avviato un'indagine interna per verificare i presunti maltrattamenti subiti dai subalterni.

La duchessa ha prontamente negato le accuse ed espresso tristezza per l’ennesimo attacco al suo personaggio.

Ad intervenire nella diatriba è ora il suo ex collega, Jon Cowan, che è stato produttore esecutivo di Suits.

«È anche possibile che la Duchessa del Sussex sia una brava persona catapultata in un mondo inimmaginabile», ha twittato il produttore in risposta alle polemiche mosse contro Meghan.

«Avendo trascorso 3 anni a lavorare con lei nei suoi giorni pre-Duchessa, ho visto una persona calda, gentile e premurosa. Non so nulla della sua situazione attuale, ma lei ottiene il beneficio del dubbio nel mio libro».

Meghan ha abdicato al ruolo da protagonista nel dramma legale «Suits» nel 2017 dopo essersi fidanzata con il principe Harry, con cui è convolata a nozze nel 2018.

La notizia del bullismo giunge a pochi giorni dalla messa in onda dell’intervista che Harry e Meghan hanno rilasciato a Oprah Winfrey, in cui spiegheranno dettagliatamente le ragioni del loro addio alla royal family.

Covermedia