Meghan Markle: prova a rinviare il processo contro i tabloid

CoverMedia

29.10.2020 - 14:05

Duchess Meghan Markle, Duchess of Sussex, during a meeting with academics and students to discuss the challenges faced by young women in accessing higher education at the university of Johannesburg in South Africa Where: Johannesburg, South Africa When: 01 Oct 2019 Credit: PPE/Royal/WENN.com **Only available for publication in UK** Where: Johannesburg, South Africa When: 01 Oct 2019 Credit: PPE/Royal/WENN.com **=Only available for publication in UK**
Source: PPE/Royal/WENN.com

La Duchessa di Sussex è in causa contro il Mail On Sunday, su cui nel febbraio 2019 venne pubblicata una lettera privata inviata al padre Thomas Markle.

Meghan Markle chiede il rinvio del processo contro il tabloid britannico Mail On Sunday.

La Duchessa del Sussex ha denunciato il giornale e il relativo editore Associated Newspapers Limited (ANL), in seguito alla pubblicazione nel febbraio 2019 di uno stralcio della lettera, inviata al padre Thomas Markle nell’agosto precedente.

L’udienza preliminare è in programma per la settimana in corso, in vista dei 10 giorni di processo previsti per gennaio 2020. Tuttavia - come riporta Press Association - l’ex star di “Suits” avrebbe chiesto un rinvio. La richiesta verrà esaminata durante un udienza che si terrà online, giovedì 29 ottobre.

Secondo Chris Ship, giornalista di ITV e profondo conoscitore della casa reale, Meghan ha chiesto di posticipare il processo, dopo aver incassato una sconfitta in un’udienza precedente. Con più tempo a disposizione, la 39enne e il suo team avrebbero modo di rivedere la loro strategia legale.

Associated Newspapers Limited (ANL) si è aggiudicato il primo round della battaglia legale, dopo aver dimostrato che Harry e Meghan avevano collaborato con gli autori di una biografia, in cui erano presenti dettagli della lettera della discordia.

Come riporta Ship, la vittoria ha generato «più lavoro per gli avvocati di Meghan», che ora punterebbero a una strategia che eviterebbe alla Duchessa di dover presentare alcune prove durante il processo.

Meghan ha chiesto un risarcimento danni per uso improprio di informazioni private, violazione del copyright e mancato rispetto di alcuni articoli del Data Protection Act.

Tornare alla home page

CoverMedia