Mel B compra casa in Inghilterra: sommersa dagli insulti razzisti

CoverMedia

15.6.2020 - 16:32

BEVERLY HILLS, CA - AUGUST 02: TV personality Mel B attends the 2016 Summer TCA Tour - NBCUniversal Press Tour at the Beverly Hilton Hotel on August 2, 2016 in Beverly Hills, California. | Verwendung weltweit Where: Beverly Hills, California, United States When: 03 Aug 2016 Credit: AAPimages / Jeffrey Mayer/picture-alliance/Cover Images
Source: AAPimages / Jeffrey Mayer/pictur

L’ex Spice Girls racconta la sua esperienza con gli hater dopo aver comprato una mansion nel Buckinghamshire.

Anche Mel B è stata vittima di gravi episodi di razzismo in seguito all’acquisto di una villa in Inghilterra.

La proprietà sita nel Buckinghamshire ha attirato numerosi insulti a sfondo razziale da parte dei residenti.

Gli sgradevoli episodi si sono vetrificati all’apice della fortunata carriera avuta nella girl band inglese.

«Il fatto che l’abbia acquistata ha disturbato l'intero villaggio. Non ho ricevuto solo messaggi carichi d’odio, ma d’odio a sfondo razzista, il che è stato scioccante per me», ha raccontato Mel B al quotidiano britannico The Sun.

«I messaggi dicevano: “Vattene da questo villaggio, non ne fai parte, non puoi comprare una casa del genere…”», continua la popstar.

«Mi ha disturbato, ma ho comunque organizzato alcune grandi e rumorose feste in quella casa, proprio per disturbare il villaggio».

Per Mel la situazione è migliorata negli ultimi anni, ma c'è ancora molta strada da fare.

«Penso che ci sia stato un grande cambiamento in termini di razzismo e cultura perché siamo un più istruiti. Alcuni paesi però sono ancora molto indietro».

Tornare alla home page

CoverMedia