Melissa Benoist vittima di violenze: le parole del marito

CoverMedia

1.12.2019 - 09:33

Actress Melissa Benoist and husband/actor Chris Wood arrive at the 45th Annual Saturn Awards held at Avalon Hollywood on September 13, 2019 in Hollywood, Los Angeles, California, United States. (Photo by David Acosta/Image Press Agency) Where: Hollywood, California, United States When: 13 Sep 2019 Credit: WENN/Avalon **WENN/Avalon**
Source: WENN/Avalon

Chris Wood parla per la prima volta del passato della collega conosciuta sul set di Supergirl.

La rivelazione di Melissa Benoist sul suo passato sta facendo il giro del mondo.

Il marito dell’attrice, Chris Wood, sta supportando più che può la giovane.

«Buon Ringraziamento a tutti! Trascorrerò questo giorno come tutti gli altri, baciando e abbracciando la mia splendida moglie», ha scritto su Instagram Chris.

Anche gli altri colleghi della Benoist hanno espresso solidarietà, tanto che velocemente si è diffuso l’hastag #IStandWithMelissa.

«Sono sopravvissuta ed è qualcosa che non avrei mai pensato di dire o diffondere nell’etere», ha dichiarato in una clip la star di Supergirl.

Melissa ha preferito non rivelare pubblicamente il nome del suo aguzzino, che ha descritto come «una persona magnanime, che non ti dà la possibilità di non essere attratta da lui».

«Lui riusciva a essere affascinante, divertente, manipolatore e subdolo allo stesso tempo», ha confessato. «Era più giovane di me. Inizialmente non ero interessata, ero appena tornata single e cercavo un cambiamento nella mia vita».

L’interesse si è fatto sempre più forte e gradualmente sono iniziati anche gli abusi. «Il mio lavoro era un argomento delicato. Non voleva che baciassi o fossi protagonista di un flirt sul set con altri uomini. Per me era difficile da evitare, così ho cominciato a rifiutare i provini. Ho rifiutato offerte di lavoro, contratti importanti, amicizie… tutto ciò per non ferirlo».

Ciò non bastò a placare l’odio e la rabbia dell’uomo: «La dura verità è che ho imparato cosa si prova quando si viene bloccate a terra, schiaffeggiate ripetutamente, prese a pugni così duramente che ti manca il respiro, quando si viene trascinate per i capelli, prese a calci, strette tanto da far sanguinare la pelle, o gettate così duramente contro il muro da rompere il cartongesso e ho imparato a non dare valore a ciò che possiedo o me stessa».

Come risultato di un’aggressione, Melissa stava persino per perdere un occhio. «L'impatto mi ha strappato l'iride, mi ha quasi rotto il bulbo oculare, mi ha lacerato la pelle e mi ha rotto il naso. Il mio occhio sinistro era gonfio. E anche il labbro».

Poi finalmente la scelta di chiudere la relazione: una decisione giusta, ma più difficile di quanto possa sembrare.

«Ho provato complicati sentimenti di colpa per aver lasciato e ferito qualcuno che avevo protetto per così tanto tempo, e sì, una triste sensazione di lasciare qualcosa di familiare - ha spiegato l’attrice -, ma per fortuna, e anche grazie alle persone che ho fatto entrare nella mia vita, non ho mai perso quel barlume di lucidità che continuava a dirmi: “Tu non meriti questo”».

Tornare alla home page

CoverMedia