Morto il vodese Patrick Juvet, ex star della disco music francofona

ro

1.4.2021 - 19:09

Patrick Juvet in una foto del 1973, in occasione dell'Eurovision Song Contest in Lussenburgo, dove aveva rappresentato la Svizzera.
Keystone

Il cantante vodese Patrick Juvet, ex star della musica disco francofona, è morto all'età di 70 anni. Lo ha indicato all'agenzia AFP il suo agente Yann Ydoux.

ro

1.4.2021 - 19:09

Il corpo dell'artista – noto ad esempio per la hit «Où sont les femmes ?» del 1970 – è stato trovato in un appartamento a Barcellona. La causa della morte non è ancora stata stabilita.

«Ci sarà un'autopsia, l'ho avuto al telefono tre giorni fa, l'avevo trovato bene», ha detto il suo agente.

Il cantante risiedeva a Parigi, ma occasionalmente visitava la capitale catalana o la Svizzera. In passato aveva avuto diversi problemi di alcolismo. «Non beveva più» ha affermato Amanda Lear «cercava di tirarsene fuori».

Vittima dei suoi successi

Amanda Lear ha poi affermato, commentando la notizia della scomparsa del vodese, che era prigioniero dei suoi immensi successi: «Gli veniva chiesto di cantare sempre e solo i suoi tre successi maggiori. Ma ha scritto e cantato moltissime altre canzoni»

L'immenso successo planetario di «Où sont les femmes ?» apparve su «Paris by Night», album del 1977, frutto della collaborazione tra Juvet (compositore e interprete) e Jean-Michel Jarre (paroliere).

"I Love America", altra hit sulle piste da ballo (1978), naque dall'incontro di Juvet, residente all'epoca negli Stati Uniti, con rinomati produttori del genere, Henri Belolo e Jacques Morali, ed è co-firmato da Victor Willis, pilastro dei celeberrimi Village People.

Poco noto al grande pubblico, è il fatto che Daniel Balavoine, cantante francese di grande successo, ha iniziato la sua carriera come corista per Juvet.

A Eurosong nel 1973

Il vodese, nato nel 1950 a Montreux, aveva rappresentato la Svizzera all'Eurovision Song Contest nel 1973 con «Je vais me marier Marie», su un testo di Pierre Delanoë. Tra gli altri suoi successi c'è «Rappelle-toi minette», uscito un anno dopo.

La carriera di Juvet «ha conosciuto alti e bassi, bei tempi, altri meno, un po' come Renaud», ha sintetizzato Yann Ydoux, che ha conosciuto il cantante 22 anni fa.

Le ultime apparizioni di Juvet sul palco risalgono al tour «Age tendre et tête de bois» degli anni 2000, una sorta di "all-star" di star popolari francofone, come Dave, Sheila, Michèle Torr o Stone e Charden.

«Patrick aveva ancora molti progetti, incluso un nuovo album come autore di canzoni», ha aggiunto il suo agente.

ro