«No Time To Die», il nuovo Bond non verrà rilasciato in streaming

CoverMedia

26.10.2020 - 13:10

2020 National Board Of Review Gala held at Cipriani 42nd Street Featuring: Daniel Craig Where: New York, United States When: 08 Jan 2020 Credit: Julie Shea/Cover Images
Source: Julie Shea/Cover Images

MGM smentisce le voci di una trattativa con Apple e Netflix per la vendita dei diritti della pellicola, rinviata a più riprese a causa dell’emergenza Covid-19.

«No Time To Die» non verrà rilasciato in streaming.

MGM, come riporta Variety, non ha nessuna intenzione di vendere i diritti del 25esimo capitolo della saga di James Bond a network come Apple TV+ o Netflix, nonostante la pellicola sia stata nuovamente rinviata a causa dell’emergenza coronavirus.

Inizialmente l’uscita nelle sale del film era fissata per novembre 2019, poi per febbraio 2020 e - secondo le ultime indicazioni -, l’arrivo al cinema è previsto per aprile 2021.

MGM, la casa di produzione del franchise, si stima abbia perso tra i 30 e i 50 milioni di dollari a causa dei continui rinvii.

Si era vociferato che, per vendere i diritti del film a una piattaforma televisiva, i produttori avessero chiesto fino a 600 milioni di dollari.

A smentire i rumors è stato un portavoce di MGM. «Non commentiamo queste voci. Il film non è in vendita», ha dichiarato il rappresentante, aggiungendo: «Il rilascio del film è stato posticipato ad aprile 2021 per preservare la visione al cinema degli appassionati».

Il cast di «No Time To Die» è formato da Daniel Craig, alla sua ultima esperienza nei panni dell’agente segreto, Jeffrey Wright, Lea Seydoux, e Rami Malek.

Tornare alla home page

CoverMedia