Voci di abusi di potere

Opera di Zurigo: il direttore Andreas Homoki partirà nel 2025

fa, ats

15.6.2021 - 12:47

La futura direttrice del balletto del Teatro dell'Opera di Zurigo, Cathy Marston.
Keystone

Da mesi al Teatro dell'Opera di Zurigo corrono voci di abusi di potere. Ora l'Opera ha indicato in una nota che dopo 13 anni il direttore Andreas Homoki lascerà la sua carica nel 2025.

fa, ats

15.6.2021 - 12:47

In una conferenza stampa odierna, il consiglio di amministrazione dell'Opera SA ha annunciato decisioni riguardanti il personale.

Ad attirare l'attenzione è la partenza del direttore generale Andreas Homoki e la nomina del direttore commerciale Christian Berner, che dalla stagione 2023/24 raggiungerà il consiglio di amministrazione. Dal 2013 Berner è anche supplente del direttore generale.

L'Opera presenterà un sostituto per Homoki già a fine 2021, grazie ad una commissione di selezione di cui farà parte anche Berner. Il suo attuale supplente Marc Meyer assumerà la carica di direttore commerciale dalla stagione 2023/24.

Teatro dell'opera in crisi

I problemi interni erano venuti alla luce già lo scorso gennaio quando l'Opera aveva deciso di separarsi dal suo direttore Michael Fichtenholz. Secondo i media, ciò era dovuto ad abusi di potere, alcuni collaboratori hanno infatti affermato di essere vittime di molestie. In questa situazione è stato il direttore commerciale Berner a prendere posizione e non Homoki, che non rinnoverà il suo contratto che termina nel 2025.

Nuova direttrice del balletto

Il Teatro dell'Opera indica inoltre che l'attuale direttore del balletto e coreografo Christian Spuck andrà a Berlino per dirigere lo Staatsballett dalla stagione 2023/24.

La nuova direttrice del balletto di Zurigo sarà la britannica con cittadinanza svizzera Cathy Marston, ingaggiata per due stagioni a partire dal 2023.

fa, ats