Nessun rimpianto Ozzy Osbourne e la droga: «Non cambierei nulla»

Covermedia

6.12.2023 - 13:00

Ozzy Osbourne
Ozzy Osbourne

Il cantante ha ammesso di non essere orgoglioso del suo passato ma che, nonostante questo, non cambierebbe nulla.

Covermedia

6.12.2023 - 13:00

Nell'ultimo episodio di «The Osbournes Podcast», l’artista ha riflettuto sulla sua battaglia contro l'alcolismo e la dipendenza dalla droga, iniziata negli anni '70.

«Non sono molto orgoglioso delle mie scappatelle con la droga ma fanno parte del mio viaggio», ha affermato.

«Dopo la tua lunga carriera e le droghe che hai preso, se avessi una seconda possibilità nella vita, tralasceresti qualcosa? Cioè la droga, o in qualche modo pensi che ti abbiano aiutato ad affrontare la vita?», è stato chiesto a Ozzy che ha così risposto: «Se cambiassi qualcosa, non sarei dove sono ora».

Tra le tante cose si è parlato anche della legalizzazione della marijuana, di cui il 75enne è favorevole: «Penso che dovrebbe essere legalizzata ovunque... ma direi che è sicuramente una droga di passaggio. Preferirei che la gente fumasse marijuana piuttosto che tabacco. Il tabacco è la cosa che crea più dipendenza che abbia mai messo nel mio corpo».

Più riluttante all’idea Jack Osbourne, il figlio di Ozzy pure lui presente durante il podcast, che ha dichiarato: «Può fare cose straordinarie (ma) può anche fare cose orribili per le persone».

Nel febbraio 2021 Ozzy ha rivelato a Variety di essere sobrio da circa sette anni mentre Jack ha celebrato venti anni di sobrietà lo scorso aprile.

Covermedia