Paloma Faith: solo una donna ai BRIT award

CoverMedia

15.1.2018 - 16:35

Covermedia

La cantante di «Picking Up the Pieces» critica gli organizzatori dell’evento musicale per la scarsa presenza femminile sul palco.

Non ci sono abbastanza donne ad esibirsi ai BRIT Awards, mentre il programma della cerimonia e le categorie da premiare pullulano di figure maschili. A dar voce alla polemica è Paloma Faith, recentemente intervistata dal tabloid britannico Daily Mirror.

«Continuano a ripeterci che è un buon momento (per le donne nella musica pop, ndr) ma intanto ci sono solo artisti uomini che canteranno ai BRITs, fatta eccezione per una donna», ha dichiarato la 36enne inglese.

Non è la prima volta che la star sfoga la sua frustrazione riguardo alla questione. Anche nel 2015 aveva condiviso con il tabloid Sun di sentirsi «un po' offesa» a causa della mancata nomination del suo disco, «A Perfect Contradiction», nella categoria Best album. Quello stesso anno la cantante aveva tuttavia portato a casa il premio come British Female Solo Artist, e durante la sua performance aveva impiegato delle slide.

«Mi ci è voluto un bel po' di tempo per mettere insieme questo video», aveva confessato. «Credo che nessun altro artista lo abbia fatto nella storia dei BRITs».

Tra i performers più attesi di quest’anno vi sono la favorita Dua Lipa, Ed Sheeran, i Foo Fighters, Rag'n'Bone Man, Sam Smith e Stormzy. La Faith condivide la categoria Miglior artista donna con Kate Tempest, Laura Marling e Dua Lipa. Smith non è incluso in nessuna nomination ma salirà sul palco come guest performer.

Tornare alla home page

CoverMedia