Pamela Prati: «Dopo Mark Caltagirone ho pensato al suicidio»

Covermedia

17.12.2021 - 11:10

Pamela Prati

La regina del Bagaglino torna sulla vicenda che due anni fa ha stregato i media e le ha cambiato la vita.

Covermedia

17.12.2021 - 11:10

Sono trascorsi due anni da quando Pamela Prati ha scoperto la verità su Mark Caltagirone. All'epoca l'ex star del Bagaglino ha condiviso con pubblico e media una fitta trama di bugie che le hanno cambiato per sempre la vita – e come rivela ora a Il Corriere della Sera – l'hanno portata sull'orlo del suicidio.

«Cosa ho pensato quando il castello di bugie è crollato? Non l’ho mai detto prima, ma ho anche pensato di togliermi la vita», racconta Pamela Prati a Il Corriere della Sera.

«La fine di una storia è sempre un trauma, ma scoprire che una persona addirittura non esiste è uno choc psicologico. Quando ho realizzato che era tutta una finzione mi sentivo svenire, mi mancava l’aria. Una violenza psicologica terrificante».

Vittima dei raggiri di persone fidate, la soubrette era convinta che avrebbe costruito una vita con il fantomatico Mark Caltagirone e i figli adottivi Sebastian, Rebecca.

«Sono stata manipolata da due persone che conoscevano le mie fragilità. Sono tantissime le persone che finiscono nella mia stessa trappola, e oggi il mio impegno è sensibilizzare l’opinione pubblica intorno a questo genere di truffe», dice la Prati.

«Durante l’organizzazione del matrimonio ho più volte provato l’abito da sposa, era quello dei miei sogni, come l’ho sempre immaginato. Ho ancora i regali che compravo ai due bambini, una volta ho organizzato sulla mia terrazza una festa di compleanno per il maschietto, che poi ovviamente, con una scusa, non mi hanno più portato, ho video, messaggi, prove, regali. Il mio desiderio più grande è poter far vedere tutto quello che posseggo in modo da dimostrare alle persone quanto macabro sia stato il tutto».

Covermedia