Spettacolo

Paolo Taviani: da solo alla regia

CoverMedia

8.10.2017 - 13:12

Covermedia

(Cover) - IT Italian Stars - Per la prima volta Paolo Taviani dirige un film senza suo fratello Vittorio. Si tratta per l’appunto di «Una questione privata», l’adattamento cinematografico dell’omonimo libro di Beppe Fenoglio, pubblicato postumo nel 1963.

A spiegare il perché è proprio suo fratello maggiore, intervistato dal Corriere.

«Due anni fa, in pieno centro a Roma, sono stato investito da un’automobile. Tutto è iniziato con un grande colpo nella schiena», racconta l’88enne. «L’incidente mi ha impedito di salire sulle montagne in Piemonte. Ma il film mi appartiene, l’abbiamo sceneggiato insieme, scritto i dialoghi, scelto i luoghi e i protagonisti, Luca Marinelli, Lorenzo Richelmy e Valentina Bellè. Paolo mi mandava il girato a Roma».

Paolo, di 3 anni più giovane, aggiunge: «Alla fine dei ciak mi voltavo cercando una risposta da mio fratello, ma non c’era nessuno!».

L’anteprima del film verrà trasmessa il prossimo 27 ottobre alla Festa del Cinema di Roma.

Cover Media

Tornare alla home page

CoverMedia