Patti Smith: un tributo per Sam Shepard

CoverMedia

1.12.2017 - 13:33

(Cover) - IT Showbiz - Patti Smith ha condiviso tantissime cose con Sam Shepard, l’attore e sceneggiatore scomparso giovedì scorso a causa della SLA (sclerosi laterale amiotrofica) nella sua casa nel Kentucky. Per ricordarlo, l’iconica cantante ha scritto una toccante lettera, pubblicata dal New Yorker.

«Sam mi aveva promesso che un giorno avrei visto insieme a lui i paesaggi del sud ovest, perché anche se ho viaggiato tanto, io non conosco bene la mia stessa terra», scrive la Smith nel pezzo, intitolato «My Buddy» (amico mio).

«Ma Sam ha avuto tutt’altro destino, colpito da quella malattia debilitante. Alla fine non riusciva più a partire per i suoi viaggi. Allora andavo io a trovarlo, leggevamo insieme, parlavano, ma soprattutto lavoravamo. Lui aveva il suo ultimo manoscritto, su cui coraggiosamente lavorava sfruttando tutte le sue riserve mentali, e affrontando ogni sfida che il destino gli poneva di fronte».

I due artisti statunitensi erano soliti incontrarsi in giro per il mondo, e nel 1971 hanno scritto insieme l’opera teatrale Cowboy Mouth, dedicata alle bellezze del loro Paese.

Cover Media

Tornare alla home page

CoverMedia