Spettacolo

Pink si rifiuta di lavorare con Dr. Luke

CoverMedia

6.10.2017 - 11:11

PINK aka Alecia Moore PETA's 25th Anniversary Gala and Humanitarian Awards Show Hollywood, California - 10.09.05 Featuring: PINK aka Alecia Moore Where: Los Angeles, California, United States When: 10 Sep 2005 Credit: David Livingston / WENN
Covermedia

(Cover) - IT Showbiz - Pink non lavorerà mai più al fianco di Dr. Luke.

La cantante collaborò con il produttore discografico nel 2006 per il brano I’m Not Dead.

Nel 2014 Luke venne accusato dalla rapper Kesha di violenze fisiche e psicologiche, perpetrate ai suoi danni per tutta la durata del suo contratto con l’etichetta Kemosabe Records, da cui si è dimesso dopo che lo scandalo venne alla luce.

A causa della terribile reputazione che si è «guadagnato» per la torbida vicenda, Pink esclude categoricamente di tornare con lui in studio.

Parlando delle accuse di Kesha, la cantante ha dichiarato al The New York Times: «Non so cosa sia successo. Ma non mi interessa cosa abbia o non abbia fatto, è una questione di karma e lui si è guadagnato una reputazione che mi fa pensare che non sia una buona persona».

«Queste stesse parole gliele ho dette in faccia e non voglio lavorare con lui - aggiunge -. Non è un bene per questo settore, non è una persona buona, non ha fatto la cosa giusta quando gli è stata data l’opportunità e non mi sento affatto in colpa nei suoi confronti».

Oltre a Kesha e Pink, anche Kelly Clarkson ha un terribile ricordo della collaborazione con Dr. Luke.

«Non si è comportato bene con me - ha recentemente confessato la cantante americana -. È uno che ha talento, questo è innegabile. Ma ci sono stati molti scontri a livello musicale. È difficile lavorare con lui, vuole avere sempre il predominio».

La Clarkson - pur di non vedere più il suo nome accostato a quello di Dr. Luke -, ha ceduto le royalties della sua hit My Life Would Suck Without You, perdendo milioni di dollari.

Cover Media

Tornare alla home page

CoverMedia