Quello che non sapete su Charlotte Casiraghi

AllTheContent

12.4.2021

Principessa dei tempi moderni, Charlotte Casiraghi, secondogenita di Carolina di Monaco, è impegnata in numerose attività: dall'equitazione alla moda, passando per la filosofia. Martedì 6 aprile 2021, «Libération» le ha dedicato un ritratto e ha rivelato alcuni aspetti insospettabili del carattere della 34enne.

Charlotte Casiraghi nel maggio del 2019 a New York.
Charlotte Casiraghi nel maggio del 2019 a New York.
Keystone

AllTheContent

12.4.2021

Madre di due figli, Raphaël, 7 anni, nato dalla sua relazione con Gad Elmaleh, e Balthazar, 2 anni, nato dall'amore con Dimitri Rassam, Charlotte Casiraghi resta comunque una donna molto attiva. Nel 2020, aveva rivelato di aver ripreso i suoi studi di filosofia, al giornale «Monaco Matin»: «Ho da poco ripreso i miei studi di filosofia, e la cosa, a 33 anni e con due bambini, è già abbastanza impegnativa!»

Una donna «vulnerabile»

Appassionata di filosofia, la 34enne è sempre rimasta in contatto con il suo professore di filosofia, Robert Maggiori, con il quale ha pubblicato un’opera filosofica, «L’Arcipelago delle passioni». Nel 2015 ha istituito con lui e con i filosofi Joseph Cohen e Raphaël Zagury-Orly, «Gli incontri filosofici di Monaco».

Il professore conosce dunque molto bene la nipote di Grace Kelly, e non ha esitato ad affidare alcuni tratti della sua personalità al giornale «Libération»: «Da studentessa, era brillante ma molto timida e piena di paura di sbagliare. Oggi, mi impressiona, perché è molto colta, con una sete di sapere costante, ma ha anche una grande comprensione delle situazioni così come delle persone, ed ha dalla sua gli strumenti della psicanalisi». Aggiunge che Charlotte Casiraghi è anche «vulnerabile»: «Una vulnerabilità tuttavia permane, può facilmente essere ferita».

Una vulnerabilità legata alle prove che ha attraversato

Il 3 ottobre 1990, quando Charlotte ha solo 4 anni, suo padre Stefano Casiraghi, che partecipa al campionato del mondo di offshore, a Monaco, ricorda «Paris Match», si infrange contro un’onda a grande velocità. A causa del ribaltamento dell'imbarcazione, lo stesso Casiraghi muore. Per sfuggire ai paparazzi, Carolina di Monaco si stabilisce con i suoi figli a Saint-Rémy-de-Provence.

Sradicata, Charlotte Casiraghi rivela: «La solitudine, l'ho sentita abbastanza presto, sin da adolescente, ed è ciò che mi ha spinta verso l’introspezione. La compagnia dei filosofi mi ha dato l’impressione di non essere l’unica». E aggiunge: «La mia esperienza personale è stata costellata di avvenimenti tristi, come la morte precoce di mio padre, ma sono cose che succedono a tutti, poco importa da dove si proviene».

Un omaggio discreto

A più di trent’anni dal dramma, sono rare le rivelazioni di Carolina e dei suoi figli sulla tragedia. Durante il suo matrimonio con Dimitri Rassam, nel 2019, Charlotte ha reso un discreto omaggio a suo padre, in particolare con le foto della cerimonia, che ritraevano una seduta fotografica realizzata nel 1988 per Karl Lagerfeld, che riuniva tutta la famiglia.

Di suo padre, Charlotte parlerà a «Le parole della settimana» (link in italiano) sottolineando come «la perdita condensa tutte le passioni, tutte le emozioni, dunque è impossibile esprimere un’emozione. Ma se dovessi pensare a qualcosa di particolare, direi il coraggio. Ovvero la perdita ci porta ad attingere da questo coraggio e a superare l’angoscia, la paura. Forse è mio padre ad avermi dato questo coraggio. Lui stesso è stato molto coraggioso.»