Spettacolo Raffaella Carrà: Sergio Japino smentisce la vendita della villa all'Argentario

Covermedia

18.6.2024 - 11:01

Raffaella Carrà
Raffaella Carrà

Il compagno storico della celebre showgirl e conduttrice nega la proprietà dell'immobile in vendita per circa 2 milioni di euro: «Non è mai appartenuta a Raffaella».

18.6.2024 - 11:01

Recentemente, si è diffusa la notizia della messa in vendita della villa di Raffaella Carrà all'Argentario.

Secondo quanto riportato da diverse fonti, tra cui La Nazione, il portale Lionard Luxury Real Estate sarebbe incaricato della vendita, mantenendo il prezzo riservato, ma non inferiore ai due milioni di euro. Tuttavia, Sergio Japino, compagno storico della celebre showgirl e conduttrice, ha emesso una dichiarazione per smentire che la villa in questione fosse mai appartenuta alla celebre showgirl. «In riferimento a quanto riportato in questi giorni da numerosi organi di stampa, desidero precisare che la citata villa all'Argentario, progettata da Giò Pomodoro, non è – e non è mai stata – di proprietà della signora Carrà». Con queste parole, Japino ha voluto mettere fine alle speculazioni riguardo alla proprietà dell'immobile.

A dissipare ulteriormente la confusione è intervenuto il sindaco di Monte Argentario, Roberto Cerulli, in un'intervista al Corriere Fiorentino, dove ha spiegato che ci sono due ville situate a circa un chilometro di distanza l'una dall'altra. «La prima, quella di cui è stato scritto, curata nell'allestimento da Giò Pomodoro, è effettivamente di Sergio Japino. Raffaella ne aveva un'altra, sempre affacciata su Cala Piccola, ma non è la stessa». Questo chiarimento ha evidenziato come l'equivoco sia nato dalla vicinanza delle due proprietà.

Raffaella Carrà e Sergio Japino hanno condiviso un legame profondo per 17 anni, continuando a mantenere un rapporto stretto anche dopo la fine della loro relazione amorosa. La Carrà, molto legata alla zona dell'Argentario, ha acquistato una villa vicina a quella di Japino. Entrambi hanno frequentato la stessa località per anni, contribuendo alla confusione attuale riguardo alla proprietà delle ville.

La villa in questione, oggetto delle recenti notizie, si estende su 1.162 metri quadrati di interni e quasi 6 ettari di terreno, comprendendo giardini, vigneti, oliveti, un eliporto e spazio sufficiente per un maneggio.

Covermedia