Ricky Martin contro Trump: «I latini che lo votano sono tristi»

CoverMedia

27.10.2020 - 16:32

LACMA Art + Film Gala held at the Los Angeles County Museum of Art in Los Angeles, California. Featuring: Ricky Martin Where: Los Angeles, California, United States When: 02 Nov 2019 Credit: Adriana M. Barraza/WENN.com Featuring: Ricky Martin Where: Los Angeles, California, United States When: 02 Nov 2019 Credit: Adriana M. Barraza/WENN.com
Source: Adriana M. Barraza/WENN.com

Il cantante di Livin 'La Vida Loca bacchetta i connazionali che rinnoveranno la fiducia al presidente repubblicano in carica.

Anche Ricky Martin si oppone all’egemonia di Trump. E lo fa criticando i suoi connazionali di origine latina, che concedono un’altra opportunità all’attuale presidente repubblicano degli Stati Uniti.

«Sono un latinoamericano, gay (e) sposato con un arabo che vive nell'America di Trump. Abbiamo tutti i requisiti», ha spiegato a Variety il cantante 48enne riferendosi alla politica attuale di Trump che punta il dito contro le minoranze etniche e di genere.

«Penso che ci siano molti ispanici là fuori che lo voteranno. I suoi seguaci fanno molto rumore. Ed è spaventoso vedere il loro entusiasmo, ma noi stiamo facendo ciò che è giusto, nel modo giusto e vedremo cosa succede a novembre. Sono molto ottimista. Questo è il momento. Dobbiamo tutti riunirci e parlare a voce alta del futuro di questa nazione».

Martin ha recentemente presentato l'avversario di Trump, Joe Biden, durante un evento sull'impronta ispanica in Florida.

Tornare alla home page

CoverMedia