Robbie Williams: problemi di memoria a causa della droga

CoverMedia

4.5.2020 - 11:11

The ITV Palooza! 2018 held at the Royal Festival Hall - Arrivals Featuring: Robbie Williams Where: London, United Kingdom When: 16 Oct 2018 Credit: Lia Toby/WENN.com
Source: Lia Toby/WENN.com

Il cantante teme che l’abuso di sostanze stia avendo dei gravi effetti sulla sua memoria.

Robbie Williams torna a parlare della sua vecchia dipendenza da droga e alcol.

L’ex Take That, oggi 46 anni e padre di quattro figli, teme che l’abuso di sostanze stia avendo dei gravi effetti sulla sua memoria.

In un’intervista con il The Sun on Sunday, il cantante ha ammesso di dimenticare intere strofe dei suoi brani e di fare affidamento su un suggeritore elettronico durante le sue performance sul palco.

«Se ti trovi in uno stadio pieno di persone, e nella tua vita hai fatto utilizzo di droghe, non ti aspettare che il tuo cervello funzioni come dovrebbe - ha spiegato la star -. E l’ultima cosa che vorresti quando fissi 80mila persone è dimenticare le parole di una tua canzone».

«Ecco perché mi sono munito di un gobbo elettronico. Soffro di ansia e quello è uno scenario ad alta pressione».

A tal proposito, durante un’apparizione allo show americano Access Daily, a marzo, Robbie ha dichiarato: «Ricordo il 75% delle parole. Se dimentico le parole, a cantare è il pubblico».

«Americani! - ha poi aggiunto, rivolgendosi ai futuri spettatori dei suoi show -. Se venite ai miei concerti, e non siete completamente a conoscenza del mio lavoro, fate alcune ricerche».

«Succede sempre, dimentico le parole e a volte la melodia delle canzoni… Quando rivolgo il microfono verso il pubblico è perché non ho la più pallida idea di come continuare!».

Tornare alla home page

CoverMedia