Robert Pattinson preferisce l'indie

CoverMedia

1.12.2017 - 14:07

(Cover) - IT Showbiz - Lavorare con Robert Pattinson è una garanzia.

Lo possono confermare i filmmaker indipendenti Josh e Benny Safdie, che dopo aver arruolato il 31enne nel cast di «Good Time» sono riusciti ad accedere alle risorse necessarie per completare il progetto.

Il film racconta la storia di un criminale del Queens, New York, che dopo un periodo in carcere tenta di riallacciare i rapporti col fratello, interpretato dal regista Benny: performance di Robert osannata dalla critica.

«Rob voleva approfondire un progetto indipendente e ha trovato con noi una forte connessione», ha dichiarato Josh a Business Insider.

«La sua presenza nel cast ha cambiato tutto, sicuramente ha cambiato il nostro budget».

Lo scopo di Pattinson era di essere coinvolto in un progetto credibile, ma il suo status di celebrità ha influito notevolmente sull’iter lavorativo dei due cineasta, dando loro l'accesso al tipo di risorse riservate ai film mainstream.

I registi ritengono di aver consegnato un film di qualità, che non mostra solo il talento di Rob, ma anche il loro valore di autori. Dal rilascio della pellicola, i fratelli Safdie hanno ricevuto dozzine di telefonate dalle maggiori star di Hollywood.

«Lavorare con Rob ha inviato un messaggio all’industria, dicendo che siamo disposti a giocare a questo gioco», ha spiegato Josh.

«Siamo disposti a lavorare con le star del cinema, ma lo faremo in un modo così soddisfacente da richiamare una folla».

Cover Media

Tornare alla home page

CoverMedia