Roberto Benigni: «I Dieci Comandamenti? Il primo dcpm della storia»

CoverMedia

13.5.2020 - 13:12

Roberto Benigni
Source: Keystone

L’attore toscano ironizza sul suo programma e rivela come vive la Fase 2.

«I Dieci Comandamenti»? Sono stati il primo dcpm della storia. Lo rivela Roberto Benigni in una irriverente intervista rilasciata nel corso del Tg1, poco prima delle repliche dedicate al suo programma comico.

«Quando Mosè scese dal Sinai con le Tavole della Legge, quello è stato il primo dpcm della storia dell’umanità», ha dichiarato Roberto Benigni parlando con la giornalista Laura Chimenti.

«Quando il primo comandamento dice: “Io sono il signore Dio tuo”, quella è la prima autocertificazione. Se fossero stati fatti adesso, i comandamenti sarebbero: non toccare, non baciare, non ti avvicinare, non ti scordare la mascherina, ricordati di starnutire nel gomito».

La Fase 2? Una prova d'amore

Oltre a ironizzare sullo show, Benigni riflette sulla Fase 2, condividendo che per lui ha un significato particolare.

«Come vivo la Fase 2? Come una prova d'amore che ci sta dicendo quanto amiamo noi e quanto amiamo gli altri».

Parole a cui aggiunge una dedica per gli operatori sanitari.

«Come chiamarli, non eroi ma angeli, i medici, gli infermieri coloro che hanno dato spesso la vita perché noi potessimo vivere. Come chiamarli? Loro hanno contenuto la gioia e l'hanno riversata su di noi».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia