Rumer Willis riflette sulla perdita della verginità: «Non avevo dato il mio consenso»

CoverMedia

20.10.2020 - 13:16

Rumer Willis arrives at the Tom Ford: Autumn/Winter 2020 Fashion Show held at Milk Studios on February 7, 2020 in Hollywood, Los Angeles, California, United States. Where: Hollywood, California, United States When: 07 Feb 2020 Credit: WENN/Avalon **WENN/Avalon** Where: Hollywood, California, United States When: 07 Feb 2020 Credit: WENN/Avalon **=WENN/Avalon**
Source: WENN/Avalon

La figlia di Demi Moore e Bruce Willis ricorda la sua prima volta al talk show di Jada Pinkett Smith.

Rumer Willis si è aperta sulla sua prima esperienza sessuale, rivelando come il suo ex fidanzato non le abbia chiesto il consenso prima di consumare l’atto vero e proprio.

La primogenita di Demi Moore e Bruce Willis, che aveva 18 anni quando perse la verginità, pensava di essere “in ritardo” rispetto alle sue coetanee, e per tale ragione decise di concedersi a un uomo più adulto, passato ai fatti senza troppi giri di parole.

«Mi vergognavo perché non lo avevo ancora fatto a quell’età», ha dichiarato la star al podcast “Red Table Talk” di Jada Pinkett Smith. «Non sono stata abusata o stuprata… ma non avevo detto di sì. Non dissi nemmeno di no… ho lasciato che accadesse».

Guardando indietro, la oggi 32enne è convinta che l’allora partner si sia approfittato della sua fragilità.

«Non mi chiese nulla. È lì che risiede la responsabilità di un uomo. No significa no, ma nel caso in cui tu non lo dica?».

Tornare alla home page

CoverMedia