Sanremo 2018: la serata dei duetti

CoverMedia

10.2.2018 - 09:12

Ultimo vince le gara delle Nuove Proposte. Grandi ospiti della serata Gianna Nannini e Piero Pelù.

È andata in scena la serata dei duetti al Teatro Ariston di Sanremo, nel quarto e penultimo appuntamento con il festival.

Prima dei campioni in gara, ad aprire la lunga notte della kermesse sono state le Nuove Proposte, con la vittoria di Ultimo, piazzatosi davanti a Mirkoeilcane (aggiudicatosi il premio della critica Mia Martini), e Mudimbi, il favorito della vigilia.

I 20 big in gara si sono esibiti nei loro brano con un artista da loro scelto.

A far da apripista è stato Renzo Rubino, accompagnato da Serena Rossi. Le Vibrazioni hanno invece scelto la carica rock di Skin, leader degli Skunk Anansie. È tornata dopo un anno Paola Turci per accompagnare la performance di Noemi, per un esplosivo duetto tutto al femminile. Mario Biondi ha portato sul palco Ana Carolina e Daniel Jobim.

Grandi applausi per Michele Bravi, spalla di Annalisa.

I protagonisti più attesi de Lo Stato Sociale, ormai idoli sui social per la «vecchia che balla», sono stati accompagnati dal Piccolo coro dell'Antoniano "Mariele Ventre" e Paolo Rossi.

Rita Marcotulli e Roberto Gatto, due tra i più grandi jazzisti italiani, hanno cantato con Max Gazzè, mentre i Decibel si sono esibiti con i Midge Ure.

Diodato e Roy Paci con Ghemon; il trio Vanoni-Bungaro-Pacifico con l’attore Alessandro Preziosi; Giusy Ferreri, altra habitué dell’Ariston, con gli ex Pooh Roby Facchinetti e Riccardo Fogli.

Toccante il duetto tra Ermal Meta/Fabrizio Moro e Simone Cristicchi, che ha letto le parole di Antoine Leiris, l’uomo che ha perso la moglie durante l’attacco al Bataclan e che ha scritto una lettera aperta ai terroristi pronunciando la frase Non mi avete fatto niente, titolo del brano del duo.

Emozione per Giovanni Caccamo e Arisa, e Ron, che ha riportato a Sanremo Alice.

Marco Masini ha fatto da spalla a Red Canzian, i The Kolors, sono stati accompagnati da Tullio De Piscopo e il terzo classificato a X-Factor Enrico Nigiotti.

È stato un duetto tutto romano quello tra Luca Barbarossa e l’attrice Anna Foglietta.

Penultima Nina Zilli, accompagnata al piano da Sergio Cammariere.

«Saluti a Uno Mattina»: così Elio ha esordito prima di esibirsi con i Neri per Caso, a causa della tarda ora.

A spezzare il ritmo della gara sono stati gli ospiti rockettari della quarta serata del festival: Gianna Nannini e Piero Pelù, che, come da copione, hanno cantato con il direttore artistico Claudio Baglioni.

Consegnato il premio alla carriera a Milva: a ritirarlo la figlia Martina Corgnati.

Immancabili le gag tra l’ormai affiatatissima coppia formata da Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino.

La showgirl ha tributato la sua Svizzera con una versione rock di "Heidi" cantata con Baglioni e Favino, vestiti da gruppo rock in total black.

Dopo Armani, Alberta Ferretti e Trussardi, Michelle ha indossato degli abiti griffati Moschino: per la finale sarà ancora Re Giorgio a vestire la bionda conduttrice.

A fine serata è arrivata la classifica stilata in base ai voti della giuria di esperti.

A occupare la zona rossa (più bassa) i Decibel, Facchinetti e Fogli, Noemi, Renzo Rubino, Mario Biondi, Elio e le storie tese e Nina Zilli.

In zona gialla (media) Le Vibrazioni, Annalisa, The Kolors, Avitabile-Servillo, Red Canzian e Lo Stato Sociale. Zona blu (la più alta) invece per Max Gazzé, Luca Barbarossa, Caccamo, Ron, Ornella Vanoni, Diodato e Paci, e Ermal Meta e Fabirzio Moro.

Stasera verrà proclamato il vincitore della sessantottesima edizione del Festival di Sanremo.

Tornare alla home page

CoverMedia