Sanremo 2018: i grandi ospiti

CoverMedia

8.2.2018 - 09:12

L’ex leader dei Police, il Volo e Biagio Antonacci i grandi ospiti della seconda serata. Standing ovation per Pippo Baudo.

La seconda serata della sessantottesima edizione del Festival di Sanremo si è aperta con l’esibizione delle prime quattro Nuove Proposte.

In attesa di ascoltare i brani degli altri quattro giovani in gara, dalla classifica della giuria demoscopica è uscita trionfatrice Alice Caioli con la sua Specchi Rotti; secondo Lorenzo Baglioni (Il congiuntivo); terza Giulia Casieri con Come Stai e ultimo Mirkoelicane, che al momento deve accontentarsi del quarto posto, nonostante la sua Stiamo Tutti bene sia stata applaudita dalla sala stampa.

La serata dei big si era aperta con la notizia della momentanea «sospensione» di Ermal Meta e Fabrizio Moro, a causa della troppa somiglianza tra la loro Non mi avete fatto niente e Silenzio, presentato a Sanremo Giovani nel 2016 da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali: si deciderà oggi il destino dei due cantautori.

Dieci i big esibitisi nel corso della seconda serata: Le Vibrazioni, Nina Zilli, Roy Paci-Diodato, Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico, Elio e le Storie tese, Red Canzian, Decibel, Renzo Rubino, Ron e Annalisa.

Le performance dei big sono state intervallate dai grandi ospiti, con Sting che ha emozionato cantando in italiano Mad About You - Muoio per te di Zucchero.

L’ex leader dei Police è stato poi raggiunto sul palco da Shaggy, con cui ha duettato in Don’t make me wait.

Grandi protagonisti della serata anche Il Volo, che hanno aperto lo show esibendosi in Nessun Dorma, per poi duettare nel corso della serata con Claudio Baglioni in un tributo a Sergio Endrigo, e in La vita è adesso, classicissimo del cantautore romano.

Standing ovation per Pippo Baudo, che ha ricordato tutte le sue più grandi «invenzioni» all’Ariston: da Giorgia a Laura Pausini, fino a Elio e le storie tese, chiamati proprio da lui sul palco per la più classica delle operazioni-nostalgia.

Baglioni si è concesso poi una Mille giorni di te e di me con l’altro ospite italiano, Biagio Antonacci.

Non sono mancate le gag tra Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino.

Sempre più padrona della scena, la conduttrice svizzera, dopo aver vestito Giorgio Armani nella prima serata, ha indossato le creazioni di Alberta Ferretti: fucsia l’outfit con cui ha iniziato la serata, che ha concluso con un sensuale abito rosso-fuoco plissettato con lunga coda, utilizzata come «foulard» da Favino.

Attorno all’una è arrivato il responso momentaneo della sala stampa con le tre categorie.

A occupare la zona rossa Nina Zilli, Elio e le Storie tese, Red Canzian e Renzo Rubino; stazionano nella zona gialla Le vibrazioni, Annalisa e i Decibel, mentre nella zona più alta, la blu, si piazzano Diodato e Roy Paci, Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico e Ron.

Tornare alla home page

CoverMedia