Sarah Jessica Parker e Cynthia Nixon rompono il silenzio su Chris Noth

Covermedia

21.12.2021 - 11:10

Chris Noth

Le star di «Sex and the City» esprimono solidarietà nei confronti delle due donne che hanno deciso di denunciare pubblicamente l’attore per abusi sessuali.

Covermedia

21.12.2021 - 11:10

Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis hanno affidato a un comunicato stampa il loro pensiero su Chris Noth. Il «Mr Big» di «Sex and the City» è finito al centro di uno scandalo, dopo le accuse di violenza sessuale avanzate da due donne, per fatti risalenti al 2004 e al 2015.

Ora le tre attrici – tornate nel revival di «And Just Like That…» - hanno rotto il silenzio su quanto avvenuto attraverso una nota social.

«Siamo profondamente tristi nell’ascoltare le accuse contro Chris Noth. Sosteniamo le donne che hanno raccontato le loro storie e condividiamo queste dolorose esperienze. Sappiamo che è un passo molto difficile da compiere e riteniamo siano state encomiabili», recita il comunicato.

Bridget Moynahan, che nella nuova serie interpreta l’ex moglie Noth, ha parlato delle accuse contro l’attore in un’intervista per Elle: «Non ne so nulla… sarebbe inopportuno per me commentare fatti di cui non ho nessuna conoscenza».

Chris è stato scaricato dal suo management

Dopo lo scandalo, Chris è stato scaricato dal suo management e licenziato dalla serie «The Equalizer» su CBS. Anche il brand di cyclette tecnologiche Peloton ha deciso di sollevare Noth dalla campagna pubblicitaria, rimuovendola dai propri canali social.

Noth ha immediatamente rispedito al mittente le accuse, chiedendosi il motivo per cui queste due donne abbiano deciso di uscire allo scoperto proprio ora che è tornato in tv con «And Just Like That…».

«Le accuse contro di me avanzate da persone che ho incontrato anni fa, persino decadi fa, sono categoricamente false. Queste storie potrebbero anche risalire a 30 anni fa o 30 giorni fa. Un no è sempre un no, è un limite da non oltrepassare», ha dichiarato l’oggi 67enne. «I miei incontri sono stati sempre consensuali. Mi interrogo sul tempismo di queste accuse. Non so per quale motivo queste storie stiano venendo fuori proprio ora, ma di una cosa sono certo: io non ho abusato queste donne».

Covermedia