Spettacolo

Selena Gomez: la fede contro la depressione

CoverMedia

13.11.2019 - 08:08

"The Dead Don't Die" New York Premiere at Museum of Modern Art - Red Carpet Arrivals

Featuring: Selena Gomez
Where: New York, New York, United States
When: 11 Jun 2019
Credit: Ivan Nikolov/WENN.com
"The Dead Don't Die" New York Premiere at Museum of Modern Art - Red Carpet Arrivals Featuring: Selena Gomez Where: New York, New York, United States When: 11 Jun 2019 Credit: Ivan Nikolov/WENN.com
Source: Ivan Nikolov/WENN.com

La cantante di «Lose You To Love Me» ha trovato la forza di uscire dal periodo più oscuro con la spiritualità.

Sono stati anni difficili per Selena Gomez, dopo il trapianto renale, il lupus, e la terapia per l’ansia, lo stress, e gli effetti psicologici della malattia.

«La mia fede, sicuramente», risponde nell’intervista con Raquell Stevens per Giving Back Generation, alla domanda su cosa l’avesse aiutata più di tutto. «Sì, credo che quando ho iniziato a comprendere veramente la mia spiritualità, e a credere in qualcosa di più grande di me, sia stato un momento importante. Perché non credo che ce la farei da sola in questa vita».

Durante il suo periodo più difficile, la star ha dovuto far fronte anche alle critiche dei tanti troll e gli haters della rete.

«Il mio peso a dire il vero dipende persino dal mese dell’anno», continua Selena. «E quando ho iniziato a notare che le persone mi attaccavano per quello, mi ha ferito tanto. Mi ha davvero incasinato per un po' di tempo».

Da qui il break dai social e il recente ritorno direttamente in prima posizione nelle classifiche musicali con i nuovi singoli.

«Ora sono molto felice con la mia vita e con il mio presente», assicura la 27enne. «Non mi importa di espormi di fronte alla gente e di sentire ciò che hanno da dire».

Tornare alla home page

CoverMedia