Selma Blair: «Ho la sclerosi multipla»

CoverMedia

22.10.2018 - 09:33

Source: Covermedia

L’attrice condivide su Instagram il dramma da cui è stata colpita.

Dramma per l’attrice statunitense Selma Blair.

Attraverso un lungo e commovente post su Instagram, la star di «Legally Blonde» ha rivelato ai suoi oltre 650mila follower di essere affetta dalla sclerosi multipla.

La diagnosi, arrivata il 16 agosto di quest’anno, è stata uno shock per Selma, che, nonostante alcune difficoltà motorie e cognitive, non ha perso il sorriso.

«Ho #sclerosimultipla. Sono in esacerbazione. Con la grazia del Signore, e con la forza e la comprensione dei produttori di Netflix, ho un lavoro. Un lavoro meraviglioso. Sono disabile. A volte cado. A volte mi scivolano delle cose. La mia memoria è nebbiosa. E il mio lato sinistro è come se stesse chiedendo aiuto a un GPS rotto. Ma ce la sto facendo. Rido, non so cosa succederà, ma farò del mio meglio. Dalla mia diagnosi alle dieci e trenta della sera del 16 agosto, ho avuto amore e sostegno dai miei amici, in particolare @jaime_king @sarahmgellar @realfreddieprinze @tarasubkoff @noah.d.newman. I miei produttori #noreenhalpern che mi hanno assicurato che tutti hanno qualcosa. #chrisregina #aaronmartin e ogni membro della crew... grazie. Sono nel pieno di questa battaglia, ma spero di dare qualche speranza agli altri. E anche a me stessa. Non puoi ricevere aiuto, se non lo chiedi».

Selma, 46 anni, ha un figlio di appena 7 anni, Arthur Saint, nato dalla relazione con l’ex compagno Jason Bleick.

«Voglio giocare ancora con mio figlio. Voglio camminare per strada e cavalcare il mio cavallo. Ho la SM e sto bene. Ma se vedete che sto per cadere per la strada, sentitevi liberi di aiutarmi a rimettermi in piedi», ha aggiunto nell’emozionante messaggio.

La diagnosi è giunta dopo una lunga serie di sintomi, che la Blair aveva sottovalutato.

«Probabilmente ho questa malattia incurabile da almeno 15 anni. Sono sollevata di averlo saputo. E di poterlo condividere con la mia famiglia Instagram».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia