Sul set di «The Fabelmans»

Seth Rogen ha visto Steven Spielberg piangere «dozzine di volte»

Covermedia

26.11.2022 - 13:01

Seth Rogen
Seth Rogen

Nel film l'attore di «Non succede, ma se succede...» interpreta l'amico di famiglia Bennie Loewy.

Covermedia

26.11.2022 - 13:01

Durante la realizzazione di «The Fabelmans», Seth Rogen ha visto Steven Spielberg piangere «dozzine di volte». Il dramma diretto da Spielberg è vagamente basato sull'adolescenza del leggendario cineasta stesso e sui primi suoi anni come regista.

Riflettendo su come è stato collaborare con Spielberg a un progetto così personale, Rogen ha rivelato a The Hollywood Reporter di aver visto il 75enne diventare sul set più volte visibilmente emotivo.

«Piangeva molto, apertamente. Gli bastava vedere un capo di guardaroba o un certo pezzo di arredo per lasciarsi andare», ha ricordato Seth Rogen al magazine.

«L'ho visto piangere dozzine di volte durante le riprese del film, che in realtà è molto bello, e penso che abbia fatto desiderare a tutti onorare quello che ha fatto. Abbiamo potuto capire quanto significa per lui e quanto fosse sincero».

Rogen interpreta l'amico di famiglia Bennie Loewy

Nel film Rogen interpreta l'amico di famiglia Bennie Loewy, mentre Michelle Williams e Paul Dano interpretano i genitori di Spielberg.

L'attore di «Non succede, ma se succede...» ha inoltre aggiunto che, lavorare con il cast e il regista, è stata un'esperienza «surreale» anche per lui.

«C'è stato un momento in cui sono andato da Michelle e le ho chiesto: «Tu hai lavorato con Scorsese, questa esperienza ti sembra diversa?», ha chiesto alla co-star, che ha replicato: «Molto diverso. Questa è un'esperienza del tutto singolare"». Parole a cui Rogen ha aggiunto: «Il che ha verificato la mia sensazione su quello che stava succedendo».

«The Fabelmans» è ora in programmazione nelle sale americane.

Covermedia