Stefano De Martino attacca Vittorio Feltri: «È rimasto al 1800»

CoverMedia

25.4.2020 - 13:09

Source: Covermedia

L’ex ballerino di Amici si scaglia contro il giornalista, che ha recentemente definito «inferiori» gli italiani del sud. Furioso anche Al Bano.

Non si placano le polemiche dopo la sparata di Vittorio Feltri sull’ “inferiorità” dei meridionali.

Intervenuto nel corso dell’ultima puntata del programma condotto su Rete 4 da Mario Giordano, il direttore editoriale di Libero ha detto: «Il fatto che la Lombardia sia andata in disgrazia per via del coronavirus ha eccitato gli animi di molta gente che è nutrita di invidia e di rabbia nei nostri confronti perché subisce una sorta di complesso d'inferiorità. Io non credo ai complessi d’inferiorità».

«Io credo che i meridionali in molti casi siano inferiori».

Tra i tanti personaggi dello spettacolo ad aver reagito anche il campano doc Stefano De Martino, che ha attaccato Feltri con un post su Instagram.

«Io mi ricordo poche cose della storia a scuola ma mi stava antipatico Metternich, un cancelliere austriaco dell’800 che per disprezzare l’Italia disse: “L’Italia è solo un’espressione geografica”. volendo intendere che, essendo divisa in tanti piccoli stati e staterelli, sempre occupati a litigare fra loro, non poteva avere nessuna considerazione», ha scritto in un post il marito di Belen. «Ora a sentire certe dichiarazioni mi sembra che più di qualcuno sia rimasto fermo al 1800. Io sinceramente voglio guardare avanti».

In collegamento con Dritto e Rovescio, anche Al Bano ha voluto dire la sua sulla polemica: «Ma stiamo ancora a parlare di Sud e di Nord? Sono punti geografici. L'intelligenza com'è da una parte, così è dall'altra. Quindi seguiamo la strada dell'intelligenza che fa bene a tutti. Poi se qualcuno vuole fare gli scoop dicendo: “Lì sono inferiori e qua superiori” fa una figura di cacca, proprio… lui la fa!».

Tornare alla home page

CoverMedia