Protocollo severo

Al concerto di The Killers solo con vaccinazione e test negativo

Covermedia

16.8.2021 - 13:13

Brandon Flowers

È uno dei protocolli più severi mai annunciati per il pubblico da quando è cominciata la pandemia.

Covermedia

16.8.2021 - 13:13

Per accedere al concerto dei The Killers, i fan dovranno essere vaccinati ed esibire un test Covid-19 negativo.

Questo il protocollo istituito dal gruppo rock statunitense in vista della performance live che si terrà a New York City il 19 agosto.

«Per essere ammessi nella sede è necessario: 1) essere completamente vaccinati (cioè 14 giorni dopo la dose finale del vaccino Pfizer, Moderna o J&J) 2) fornire prove di un risultato negativo del test per COVID-19 (PCR o antigene), effettuato entro 48 ore prima dello spettacolo. Nessun rimborso sarà concesso per il mancato rispetto di questi requisiti», spiegano i funzionari della location.

L'uso della mascherina è «incoraggiato», ma non obbligatorio.

Parlando con Rolling Stone all'inizio di questo mese, il batterista dei The Killers, Ronnie Vannucci, si era detto molto preoccupato per i nuovi ceppi altamente contagiosi della malattia, inclusa la variante Delta.

«Non vogliamo essere la band che riporta il Covid, la variante K. Ci sono molte congetture sul tour e sulla nostra responsabilità. E solo per rispetto generale per le persone là fuori e per mantenere tutti sani, volevamo la massima attenzione».

I The Killers, che hanno pubblicato il nuovo album Pressure Machine venerdì 13 agosto, si esibiranno anche al concerto «We Love NYC» il 21 agosto sul Great Lawn di Central Park, insieme a Paul Simon, Patti Smith e Bruce Springsteen.

Covermedia