Tragedia sul set di «Rust», Alec Baldwin ingaggia un avvocato top per la causa civile

Covermedia

28.11.2021 - 13:10

Alec Baldwin

L’attore si è dichiarato parte civile nel processo per stabilire eventuali responsabilità per la morte della fotografia Halyna Hutchins.

Covermedia

28.11.2021 - 13:10

Alec Baldwin ha assunto un top lawyer per essere rappresentato nella causa legata alla morte della direttrice della fotografia Halyna Hutchins sul set di «Rust».

Il proiettile che ha ucciso la donna è partito dalla pistola di scena dell’attore, durante le riprese del western a Santa Fe (New Mexico) il 21 ottobre scorso.

Baldwin, a cui era stato detto che l’arma era scarica, si è dichiarato parte civile nel processo che dovrà stabilire eventuali responsabilità nella tragedia. Per non lasciare nulla di intentato, tuttavia, Alec e i suoi collaboratori della Rust Productions LLC hanno ingaggiato l’avvocato Aaron S. Dyer dello studio legale Pillsbury Winthrop Shaw Pittman, uno dei migliori nel campo.

Il supervisore alla sceneggiatura, Mamie Mitchell, e il capo elettricista Serge Svetnoy hanno citato in giudizio i produttori.

Entrambi si trovavano sul set al momento dell’incidente. Svetnoy ha tenuto Halyna tra le sue braccia, poco prima del decesso.

A rappresentare nella causa il marito e i figli della sfortunata Hutchins sarà l’avvocato Brian J. Panish, nonostante la famiglia abbia deciso di non sporgere denunce. Intanto sono ancora in corso le indagini sul set.

Covermedia