Un film su Guerrieri, cambiò il teatro

ANSA

28.2.2018 - 18:40

Source: ANSA

In documentario di Segatori la storia di un grande intellettuale

ROMA, 28 FEB - Un ragazzo del Sud che, poco più che ventenne, co-sceneggia "Ladri di biciclette", fa conoscere all'Italia il metodo Stanislavskij, traduce Tennessee Williams e Arthur Miller. E' Gerardo Guerrieri, grande intellettuale del teatro italiano e internazionale, cui è dedicato un film documentario di Fabio Segatori, in prima nazionale venerdì 2 marzo, alle 18, al Teatro Argentina di Roma.

Con la moglie Anne d'Arbeloff, Guerrieri fonda il Teatro Club che porterà in Italia il Living Theatre, Tadeusz Kantor, Peter Brook, Bob Wilson e molti altri artisti della scena mondiale.

Nel film si alternano rari materiali di repertorio, filmati familiari dagli anni '50 fino agli anni'80. E poi interviste a Piera Degli Esposti, Umberto Orsini, Mariano Rigillo, Vinicio Marchioni e al decano degli studiosi di storia del teatro Ferruccio Marotti. Oltre che il restauro di vecchie interviste a Judith Malina (del Living Theatre), Laurent Terzieff, Hellen Stewart, Bob Wilson, Antoine Vitez e Luigi Squarzina.

Tornare alla home page

ANSA