Spettacolo

Una libellula come logo e tema gioielli

ANSA

1.10.2018 - 17:46

"1926 Dragonfly" del brand "Anapsara" di Eugenia Shekhtman

ROMA, 1 OTT - Una libellula come logo del suo brand e come tema di un'intera collezione di gioielli per Anapsara, marchio fondato nel 2014 da Eugenia Shekhtman, nata in Russia, cresciuta negli Stati Uniti e approdata infine in Italia. Con "1926 Dragonfly" presentata nella recente rassegna VicenzaOro, la maison di gioielleria guidata dalla visionaria designer, mostra delicate, eteree ed eleganti libellule che si stagliano in orecchini bracciali e collane, realizzati in oro, smalti, pietre preziose e diamanti. La libellula, icona che rappresenta Anapsara dalla sua nascita, è stata scelta per la sua bellezza e per il suo significato: cambiamento, metamorfosi, scoperta dell'Io più profondo. Fin dai tempi più antichi questo misterioso insetto rappresenta infatti la rinascita generata dal raggiungimento della maturità mentale ed emotiva.

Il nome Anapsara deriva dalla parola sanscrita "apsara" che in inglese, significa "she who moves through water".

Tornare alla home page

ANSA