Will e Jada Pinkett Smith: indagati per sospetto abuso di minore

CoverMedia

12.12.2019 - 11:12

"Spies in Disguise" Premiere at El Capitan Theater on December 4, 2019 in Los Angeles, CA Featuring: Will Smith Where: Los Angeles, California, United States When: 05 Dec 2019 Credit: Nicky Nelson/WENN.com/Cover Images
Source: Nicky Nelson/WENN.com/Cover Imag

Le autorità del Child Protective Services hanno accusato la coppia di far patire la fame a sua figlia Willow.

Will e Jada Pinkett Smith sono stati sotto indagine da parte del Child Protective Services (CPS), che si occupa di fermare gli abusi contro i minori.

La scioccante accusa è arrivata a seguito di una pubblicazione della 19enne, ritratta in foto su un letto insieme ad un ragazzo a petto nudo. La giovane cantante all’epoca dello scatto aveva 13 anni; il suo amico, di nome Moises Arias, 20.

Nell’immagine, la star di «Whip My Hair» appariva eccessivamente magra, questione che ha scatenato l’inizio delle indagini da parte dell’agenzia losangelina.

Al momento della visita del CPS, avvenuta a casa della famiglia Smith, la giovane ha iniziato a mangiare una scodella di cereali.

«Già pensavano che ti stavamo facendo morire di fame», si lamenta la Pinkett Smith nella sua serie di Facebook Red Table Talk, al fianco di Willow. «In più decidi di mangiare cereali alle 2 del pomeriggio, dicendo che quello era il tuo primo pasto della giornata!».

In sua difesa, la teenager ribatte: «Ho iniziato a mangiare cereali perché sapevo che avevano detto che non mi davate da mangiare. E allora ho pensato: “Sai una cosa? Mangerò tutto il tempo! Mangerò per tutto il corso del colloquio!”».

Ovviamente, le accuse furono ritirate dall’agenzia, ma l’esperienza è rimasta nelle menti di tutta la famiglia.

«Ci siamo davvero sentiti più uniti», continua l’attrice di «Madagascar». «Abbiamo pensato: “Oh, ci attaccano!”, e allora i bambini hanno potuto vedere per la prima volta il modo in cui io e Will siamo disposti a proteggerli».

Tornare alla home page

CoverMedia