Stadio ultramoderno all'interno di un distretto per il tempo libero

bfi

15.5.2020

L'attuale stadio di San Siro a Milano
Getty

Milan e Inter hanno presentato gli ultimi progetti del nuovo stadio ultramoderno. 1 miliardo di euro per un complesso sportivo e area per il tempo libero.

L'Italia, messa in ginocchio dalla pandemia lascerà lunghi strascichi e lacerazioni nel tessuto sociale ed economico dell'intero Paese.

Nonostante ciò, la progettazione e le trattative per un nuovo stadio di calcio a Milano continuano. Si tratterebbe di investimenti superiori al miliardo di euro. Una boccata d'ossigeno per una nazione e un continente che dovrà mettere in atto una specie di 'Piano Marshall', per dare forti impulsi all'economia anch'essa vittima del virus. 

I nuovi progetti

Milan e Inter hanno così svelato gli ultimi progetti per il nuovo stadio, frutto del dialogo degli ultimi mesi con l'amministrazione comunale, che aveva posto diverse condizioni, tra cui il mantenimento - in qualche forma - dell'attuale stadio.

I nuovi progetti presentati ruotano proprio intorno al mantenimento di parte dell'attuale San Siro, che si trasformerà in un vero e proprio distretto per il tempo libero dei milanesi, che saprà offrire attività commerciali, sportive e culturali.

Distretto ultramoderno per il tempo libero

Nel comunicato stampa rilasciato dai due club milanesi si legge che il futuro distretto sarà «fruibile 365 giorni all'anno, con aree verdi per 106.000 mq (ovvero il doppio rispetto agli attuali 56.000 mq). Sarà un 'hub' dedicato ad attività sportive, ricreative e culturali, localizzate sia 'outdoor' che 'indoor', 'running track', percorso ciclabile, palestra, 'skateboard park', campo da calcetto, il museo dello sport: la maggior parte dei servizi sportivi sarà disponibile gratuitamente al servizio dei milanesi e dei cittadini dei quartieri limitrofi. Un distretto innovativo per le nuove generazioni, all'avanguardia per il basso impatto ambientale e l'elevata sostenibilità; un centro di aggregazione sicuro per il quartiere e la città. Milan e Inter ritengono fondamentale, soprattutto in questo momento, poter avviare un progetto da oltre un miliardo di euro a Milano, un'opera di eccellenza internazionale che genererà migliaia di posti di lavoro e rappresenta una straordinaria opportunità di rilancio per la città e per il sistema calcio italiano».

Milano suona la carica

Mentre la politica, la Federcalcio e i club professionistici discutono la ripresa del campionato di calcio, la Milano del pallone lancia così un messaggio di positività: il calcio deve continuare, Milano e l'Italia vogliono rimanere dei protagonisti di un'ammodernamento che non accetta ritardi e troppi tentennamenti. 

Tornare alla home pageTorna agli sport