La storia del calcio

In Qatar ci sono anche Ronaldo (il Fenomeno), Gullit, Iniesta ...

bfi

30.11.2022

Ronaldo Luís Nazário de Lima, Il Fenomeno
Ronaldo Luís Nazário de Lima, Il Fenomeno
Twitter

Sono arrivati al Mondiale per seguire la propria Nazionale, quella per la quale hanno giocato e vinto, in passato. Uno di loro è a Doha per sostenere il figlio. Sono tutti dei mostri sacri della storia del calcio. Vediamoli. 

bfi

30.11.2022

In Qatar mancano i vari Haaland, Firmino, Benzema e Mo Salah, è un dato di fatto. In campo abbiamo visto i magnifici Mbappé, Neymar, Kane, Bale, Rafinha, Ronaldo e tanti altri, che spettacolo.

Ma sugli spalti, a questo Mondiale, sono apparsi dei grandissimi del passato, giocatori che hanno scritto la storia del calcio, quella dei Mondiali. Vediamoli.

Ronaldo Luis Nazàrio de Lima, il Fenomeno venuto dal Brasile

Con il Brazile, Ronaldo, ha vinto due volte la Coppa del Mondo, 1994 e 2002. Un giocatore, che per forza, abilità nel dribbling e fiuto del gol ha avuto pochi eguali nella storia. 

In quattro fanno 6 titoli Mondiali

I Brasiliani Kaka (2002), Cafu (1994, 2002), Roberto Carlos (2002) e Ronaldo (1994, 2002). Ex giocatori delle Selecao, che hanno fatto la storia dei Verdeoro e dei tanti club per i quali hanno giocato. 

Lothar Matthaeus, leggenda tedesca

Il 61enne, ha vinto la Coppa del Mondo con la Germania nel 1990. Con Inter e Bayern di Monaco ha alzato un'infinità di trofei. 

Lothar Matthaeus (sinistra) in compagnia di Gianni Infantino 
Lothar Matthaeus (sinistra) in compagnia di Gianni Infantino 
KEYSTONE

Ruud Gullit e Marcel Desailly

Il francese Desailly fu campione del Mondo nel 1998, in compagnia dei vari Zidane, Deschampes e Trezeguet. Gullit è stato con l'Olanda campione d'Europa nel 1988, oltre che leggenda del Milan di Arrigo Sacchi. 

Signore e Signori, Roger Milla!

L'ex giocatore del Camerun segnò contro la Russia, all'età di 42 anni a USA 1994. Mai nessuno ha segnato una rete Mondiale alla sua età. Milla oggi ha 70 anni. 

 Roger Milla (centro) 
 Roger Milla (centro) 
KEYSTONE

Samuel Eto'o, bomber africano

Eto'o ha vinto di tutto in Europa, con Inter, Chelsea, Barcellona e tante altre, segnando valanghe di gol. Con la nazionale del Camerun ha vinto due volte la Coppa d'Africa e una volta la medaglia d'oro alle Olimpiadi del 2000.

Samuel Eto'o (sinistra)  e Gianni Infantino (destra) 
Samuel Eto'o (sinistra)  e Gianni Infantino (destra) 
KEYSTONE

La Spagna delle meraviglie

Puyol, Iniesta e Xavi (da sinistra, sotto) hanno vinto tutto con il Barca, e con la nazionale spagnola hanno conquistato la Coppa del Mondo nel 2010, e l'Europeo nel 2008. 

George Weah, unico africano Pallone d'Oro

Papà di Timothy Weah, giocatore degli USA, George è una leggenda del Milan , oltre che del calcio africano. Unico giocatore del suo continente finora, ad aver vinto il Pallone d'Oro, nel 1995. Oggi, il Signor Weah è presidente della Liberia.