Ambrì e Lugano pronti al debutto: «Vogliamo dire la nostra»

SWISSTXT - La redazione

1.10.2020

Pelletier, sinistra, e Cereda sono pronti a guidare le due compagini ticinesi in una nuova stagione.
Keystone

Il massimo campionato svizzero di hockey su ghiaccio riparte questa sera dopo oltre sei mesi di stop forzato a causa della pandemia da coronavirus che ha costretto la lega ad annullare i Playoff della scorsa stagione.

Tutto è pronto e dalle 19h45, con un paio di settimane di ritardo a causa del COVID, si torna a fare sul serio in National League.

Cariche di rinnovate ambizioni, le ticinesi vogliono farsi trovare pronte. Il Lugano debutta alla Cornèr Arena contro lo Zurigo. «Sono venuto qui per vincere e trovo stimolante avere un inizio di stagione impegnativo», ha spiegato Romain Loeffel.

L'Ambrì dal canto suo è di scena sul ghiaccio di Berna. «Sappiamo che è una trasferta molto dura, ma andiamo là per dire la nostra», ha dichiarato l'ex Daniele Grassi.

National League: tutti negativi

La National League può aprire la stagione un po' più serena. La SIHF ha infatti annunciato che nessun test, a cui sono stati sottoposti negli scorsi giorni tutti i tesserati dei 12 club di National League, è risultato positivo al COVID-19.

«Siamo evidentemente sollevati e orgogliosi di un esito tale - ha detto il direttore di National League e Swiss League Denis Vaucher - ciò significa che tutti stanno bene e che il concetto di protezione che abbiamo introdotto funzione a dovere».

Nella nota è stato specificato che anche tutti gli arbitri sono risultati negativi e che i risultati della Swiss League saranno resi noti prima di venerdì.

Tornare alla home pageTorna agli sport