National League: niente retrocessioni e lanciati i pre-Playoff

SwissTXT

11.5.2020 - 12:40

National League cambiata per la prossima stagione
Keystone

Nella prossima stagione non ci saranno retrocessioni né in National League né in Swiss League, mentre resta la possibilità di una promozione per categoria.

Nel 2020-21 ogni squadra giocherà inoltre una partita casalinga «di solidarietà» in più e si disputeranno dei pre-playoff: 4 team (dal 7o al 10o) si contenderanno in due serie al meglio delle tre partite i due posti restanti.

Queste le decisioni scaturite dalla riunione dei club, svoltasi lunedì mattina alla PostFinance Arena con tutte le società rappresentate in loco, prese per dare maggiore stabilità in questo periodo di difficoltà finanziarie.

Mona: «Buona soluzioni, ma...»

«L'abolizione delle retrocessioni è buona e necessaria per avere una certa tranquillità di pianificazione per tutti i club». Il dg dell'Ambrì Nicola Mona ha analizzato così la decisione della Lega, rimarcando però che «regola solo l'immediato».

«Se una squadra di Swiss League ottiene la promozione, cosa succederà? Si resterà in 13 o si tornerà in 12? Per noi sono domande fondamentali, che andranno chiarite nella prossima riunione».

I pre-playoff possono invece aprire scenari interessanti: «La formula rende il tutto più attrattivo per le squadre della seconda metà della classifica».

Werder: «Prova di solidarietà»

«Siamo certamente felici delle decisioni prese - ha commentato il CEO del Lugano Marco Werder - credo sia una grande dimostrazione di solidarietà tra i club in questo difficile momento. Un momento nel quale pianificare è praticamente impossibile».

«È stato importante fare delle scelte che aiutino tutti quanti ma senza compromettere lo spettacolo».

L'ex giocatore ha poi aggiunto: «La crisi ha portato ad eliminare i tabù. Questo significa che ogni tema può essere discusso. Ora si tratterà di approfondire i temi per le stagioni a venire e capire come si andrà avanti».

SwissTXT

Tornare alla home pageTorna agli sport