Controcorrente Lascia lo sport per la musica: «Il calcio non è sempre bello come pensate»

bfi

1.10.2023

Nicholas Battaiola
Nicholas Battaiola
imago images/Gribaudi/ImagePhoto

A 27 anni, Nichols Battaiola, ha deciso di lasciare il calcio professionistico per darsi alla musica. Non è tutto oro ciò che luccica.

bfi

1.10.2023

Hai fretta? blue News riassume per te

  • Nicholas Battaiola chiude con il calcio professionista per darsi alla musica.
  • Dal 2016 si dedica anche alla musica rap: su Spotify ha già centinaia di migliaia di ascolti.
  • L'ormai ex calciatore ammette che «il mondo del calcio non è così bello» come si pensa.

Nicholas Battaiola ha giocato per anni in Serie C in Italia, anche con la maglia del Monza. Poi tanta Cremonese. In seguito è approdato al Fiorenzuola, in Serie D. Ora, a soli 27 anni, il portiere ha deciso di lasciare il calcio, pur avendo nuove offerte. Una scelta inusuale, vista la carriera che ha ora deciso di perseguire.

«Il mondo del calcio non è sempre bello come pensate. Certo, mi ha dato tanto perché alcune emozioni non si dimenticano e rimangono nel cuore per sempre, ma la passione ogni anno andava calando. Ho conosciuto tante belle persone che ora sono amici, altre che mi hanno trasmesso valori che porterò sempre con me e altre che avrei preferito non incontrare mai», ha scritto sui social dopo l'annuncio del suo ritiro dal calcio.

Si dedicherà alla musica. Con il nome d'arte di Batta ha già infatti pubblicato molte canzoni, dal 2016 e ha già 300.000 ascolti mensili sul canale Spotify.

Il musicista, ex calciatore, chiude il tweet spiegando di aver deciso di «appendere guanti e scarpini al chiodo» per dedicarsi «a ciò che mi piace realmente e mi fa stare bene», aggiungendo che «ho un "fottio" di musica da far uscire, state pronti».